facebook rss

“Cri Summer Camp”
ad Arquata del Tronto

ARQUATA - Ai numerosi progetti con cui il comitato ascolano della Croce Rossa è vicino alla popolazione, colpita prima dal terremoto e poi dalla pandemia, si aggiunge quello calcistico con il Piceno Football Team di Tonino Aloisi

Tonino Aloisi

Il “Cri Summer Camp” Arquata del Tronto nasce all’interno del progetto di Croce Rossa nazionale “Sentieri di Prossimità” con il supporto di Croce Rossa Ascoli e Marche. Dopo il terremoto, il Coronavirus ha fatto emergere ulteriori criticità e bisogni e, nello specifico, per i minori la scuola rappresenta non solo il luogo dell’istruzione ma anche il luogo della socializzazione, dell’incontro e della condivisione.

Con la chiusura anticipata delle aule a causa della pandemia e l’assenza di luoghi specifici di incontro per i ragazzi hanno fatto emergere la necessità di avere uno spazio di socializzazione, ascolto e condivisione. Ovvero attività ludiche grazie alle quali bambini e ragazzi potranno godersi un po’ di svago.

Cristiana Biancucci

Una delle collaborazioni più preziose è il supporto che arriva dal Piceno Football Team, con il responsabile tecnico l’ex bandiera dell’Ascoli Tonino Aloisi che si è messo a disposizione per quattro giorni con un “campo” che termina l’8 agosto.

«Siamo sempre presenti con differenti progetti come “Mi prendo cura di Te”, gli auguri di Natale, il supporto economico per la costruzione della “Cittadella delle unità produttive” – dice Cristiana Biancucci, presidente del comitato ascolano della Croce Rossa – ed ora questo supporto di Aloisi che dimostra come la solidarietà può arrivare anche dal mondo dello sport. Tutte le attività sono supervisionate dalla psicologa Giulia Dionisi e dall’assistente sociale Delia Mastrapasqua insieme ai volontari Cri con qualifiche specifiche, tutte persone che non finirò mai di ringraziare».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X