facebook rss

Il masso piombato sulla Salaria:
lavori in corso e qualche disagio

ARQUATA DEL TRONTO - La vecchia Statale è rimasta chiusa al traffico per un paio d'ore, necessarie per rimuovere altri pezzi di roccia rimasti in bilico dopo il crollo dell'altra notte. Proseguono i lavori di messa in sicurezza da parte dell'Anas

La Salaria durante le due ore in cui è stata chiusa al traffico

Statale Salaria off limits per un paio d’ore. E’ accaduto questa mattina, venerdì 7 agosto, durante i lavori di messa n sicurezza del tratto dove l’altra notte (5 agosto) dalla parete rocciosa si è staccato un masso delle dimensioni di 7 metri per 3 di base e alto quasi un metro, piombando sulla strada senza per fortuna colpire nessuno.

E’ accaduto nei pressi di Trisungo, a una decina di metri dal semaforo che provvede ad alternare il traffico sul ponte danneggiato dal terremoto di quattro anni fa.

Dopo un primo intervento dei Vigili del fuoco, sono entrati in azione i tecnici dell’Anas che oggi hanno provveduto a far rimuovere, facendoli rotolare giù dalla parete rocciosa, massi più piccoli rimasti in bilico dopo che si è staccato quello più grande.

I lavori hanno subìto un lieve ritardo per motivi… burocratici. E questo ha creato disagi al traffico in un momento di punta tra le ore 11 e le 13 circa.

Quindi è ripreso a scorrere, a senso unico alternato, con i lavori che proseguiranno fino alla totale messa in sicurezza sia della strada che della parete rocciosa, compreso il rinforzo delle protezioni.

Tragedia sfiorata sulla Salaria: un enorme masso cade a 10 metri dal semaforo

Masso caduto sulla Salaria, sopralluogo in corso sul pendio Franchi: «No ad altre chiusure della strada»

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X