Quantcast
facebook rss

Ascoli, negativi
i tamponi della vigilia:
la gara col Pordenone
non è a rischio

SERIE B - Tutti negativi i tamponi svolti in mattinata dai calciatori bianconeri. Restano cinque, dunque, i positivi all'interno della rosa. Per il rinvio della gara di domani sarebbero serviti almeno nove indisponibili per Covid. Fa discutere il caso Reggiana: possibile una revisione dei protocolli per i club di B
...

I bianconeri prima del match con la Reggiana

Dopo la positività al Covid di sette tesserati (cinque calciatori e due componenti dello staff) riscontrata dai test molecolari svolti tra lunedì e mercoledì, in casa Ascoli arrivano buone notizie. Alla vigilia del match contro il Pordenone, in programma domani sabato 31 ottobre alle ore 16 al “Del Duca”, i tamponi naso-faringei svolti da tutto il gruppo squadra bianconero hanno dato tutti esito negativo.

Non sono aumentati, dunque, i calciatori positivi in rosa come inizialmente si temeva. La notizia ha scongiurato l’ipotesi di rinvio della partita che in molti avevano paventato negli ultimi giorni.

Nel caso in cui le positività all’interno della rosa fossero salite almeno a 9, infatti, l’Ascoli avrebbe potuto chiedere lo spostamento a data da destinarsi della gara col Pordenone.

Le società di Serie B hanno una sola chance per la durata di tutto il campionato. Questa regola sta facendo molto discutere in questi giorni e non è escluso che venga ridiscussa nel corso della prossima settimana. La Reggiana, che ha al suo interno un totale di 29 positivi, avendo già usufruito della propria “chiamata” di rinvio”, è al momento obbligata a scendere in campo almeno con la squadra Primavera nel match di domani contro la Salernitana. Se non si presentasse, scatterebbe la penalità di una sconfitta per 3-0 a tavolino.

s.m.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X