facebook rss

L’arrampicatore positivo di San Marco,
negativi i sei volontari
del Soccorso Alpino

ASCOLI - Si tratta dei soccorritori dell'ascolano di 41 anni, poi denunciato dalla Questura, che era caduto e che venne soccorso anche da un equipaggio del 118 e dai Vigili del fuoco. Al triage del "Mazzoni" emersero le sue condizioni
Print Friendly, PDF & Email

Una brutta avventura che si conclude nel modo migliore. Sono infatti risultati negativi al Covid i sei operatori del Soccorso Alpino di Ascoli coinvolti nel recupero dell’arrampicatore ascolano di 41 anni infortunatosi, cadendo, a Colle San Marco lo scorso 6 novembre.

Un intervento del Soccorso Alpino

Un recupero che ha fatto molto discutere, e anche controverso datosi che lo stesso arrampicatore, portato in salvo dai volontari del Soccorso Alpino – presenti sul posto anche i Vigili del fuoco di Ascoli e un equipaggio del 118, era contagiato dal virus, ma se ne sono accorti al triage del Pronto Soccorso dell’ospedale “Mazzoni”.

Appena appresa la notizia, i tecnici della stazione di Ascoli coinvolti nell’attività di soccorso si sono subito posti in isolamento volontario, in attesa di essere sottoposti a tampone e sotto costante monitoraggio del Servizio sanitario regionale.

Fortunatamente sono tutti poi risultati negativi, e nessuno di loro ha mai presentato sintomi. Meglio così.

«Riteniamo sia stato provvidenziale l’addestramento sulle manovre tecnico-sanitarie e il rispetto dei protocolli anti – Covid, oggetto di costante aggiornamento – fanno sapere dal Soccorso Alpino e Speleologico di Ascoli – l’evento ha messo in evidenza quanto siano fondamentali il rispetto delle procedure di contrasto alla pandemia, ormai note a tutti, e quanto sia importante il lavoro dei colleghi sanitari e del sistema dell’emergenza-urgenza, a cui siamo molto grati».

Il 41enne, nel frattempo operato all’ospedale “Madonna del Soccorso” di San Benedetto, dopo pochi giorni è stato denunciato dalla Questura di Ascoli alla Procura della Repubblica. Per il reato commesso, rischia un arresto da 3 a 18 mesi e un’ammenda da 500 a 5.000 euro.

L’arrampicatore soccorso a Colle San Marco sapeva di essere positivo: l’hanno scoperto al triage dell’ospedale “Mazzoni”

Cade durante un’arrampicata a San Marco: recuperato da pompieri e Soccorso Alpino

L’arrampicatore positivo al Covid è stato denunciato dalla Questura


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X