facebook rss

Ascoli, tutti i movimenti
del calciomercato:
quattro colpi nelle ultime 24 ore

SERIE B - La sessione invernale del mercato ha chiuso i battenti. Definita la rosa che si giocherà la salvezza agli ordini di Sottil. Il ds Polito ha concluso ben 24 operazioni: 11 in entrata, 13 in uscita. Fari puntati su Parigini e Charpentier. Termina la telenovela Ninkovic con la risoluzione del contratto, ma non quella Cavion

di Salvatore Mastropietro

Si è conclusa alle ore 20 la sessione invernale di calciomercato. Presso la sede ufficiale dell’Hotel Sheraton di Milano, si è esaurito il countdown iniziato lo scorso 4 gennaio. Termina qui in casa Ascoli l’intenso lavoro del direttore sportivo Ciro Polito, uomo a cui è stato affidato il compito di sistemare la rosa che si giocherà nei prossimi mesi la salvezza agli ordini del tecnico Andrea Sottil.

Fabrizio Caligara

Le ultime 24 ore di mercato hanno regalato diverse sorprese per quanto riguarda il mercato in entrata. Ha aperto la giornata la conclusione dell’operazione con il Cagliari per Fabrizio Caligara, centrocampista classe 2000 che si è trasferito in bianconero con la formula del prestito secco. Nel pomeriggio sono entrati nel vivo i contatti con il Genoa. Con i liguri l’Ascoli è riuscito a definire una doppia trattativa per l’attacco, riguardante i trasferimenti a titolo temporaneo di Gabriel Charpentier e Vittorio Parigini. Il primo ha trascorso la prima parte di stagione con la Reggina, ma l’esperienza è stata condizionata da diversi problemi fisici. L’esterno offensivo classe 1996 torna a rimettersi in gioco nel campionato cadetto dopo l’esperienza con la Cremonese dello scorso campionato. Il diesse Polito è riuscito a portare a casa anche un altro interessante prospetto come Nicola Mosti, trequartista reduce da un’esperienza di qualche mese alla Juventus Under 23 in Serie C. Il calciatore classe 1998 arriva dal Monza con la formula del prestito con diritto di riscatto da esercitare al termine della stagione.

Ufficialmente terminata l’esperienza di Nikola Ninkovic con la maglia dell’Ascoli

Negli ultimi giorni per l’Ascoli c’è stato un gran da fare anche per quanto riguarda il mercato in uscita. La rosa molto ampia, considerati anche i tanti acquisti messi a segno nell’ultimo mese, aveva bisogno di essere sfoltita ed il direttore sportivo Polito – coadiuvato anche dal dg Ducci – ci è riuscito in buona parte. Diversi ormai ex bianconeri si sono diretti verso la Serie C. Cosimo Chiricò è passato al Padova di Andrea Mandorlini in prestito con diritto di riscatto. Nicholas Pierini si è trasferito al Modena a titolo temporaneo, mentre Edoardo Tassi ha lasciato l’Ascoli a titolo definitivo per firmare con la Viterbese. La notizia più importante è quella della risoluzione contrattuale con Nikola Ninkovic. La decisione è stata il frutto naturale del rapporto compromesso tra le parti nelle ultime settimane, dopo gli ormai noti avvenimenti degli ultimi mesi. Il serbo è andato a rinforzare il Brescia del patron Cellino e dell’ex Davide Dionigi.

Resta in organico Michele Cavion

Restano irrisolte, invece, diverse situazioni. Prima su tutte quella relativa a Michele Cavion, finito praticamente fuori squadra  alla vigilia della trasferta di Cittadella del 16 gennaio. Il centrocampista scuola Juventus ha il contratto in scadenza e le possibilità di rinnovarlo sono piuttosto ridotte, motivo per cui non è escluso che possa rimanere ai margini della rosa anche nei prossimi mesi. Non è stata trovata una sistemazione neanche a Lukas Spendlhofer e Apostolos Vellios. La speranza è di riuscire a trovare loro una squadra interessata in qualche campionato in cui il calciomercato continuerà ad essere aperto nei prossimi giorni (ad esempio Austria e Svizzera). Stesso discorso per Lubomir Tupta, che ha rifiutato squadre di Serie C come Mantova e Renate.

IL RIEPILOGO DEL CALCIOMERCATO BIANCONERO

ACQUISTI: Pinna (Cagliari, temporaneo), Stoian (svincolato, definitivo), Bidaoui (svincolato, definitivo), D’Orazio (Bari, temporaneo), Simeri (Bari, temporaneo con diritto di riscatto), Dionisi (Frosinone, definitivo), Danzi (Verona, temporaneo), Caligara (Cagliari, temporaneo), Charpentier (Genoa, temporaneo), Mosti (Monza, temporaneo con diritto di riscatto), Parigini (Genoa, temporaneo).

CESSIONI: Scorza (Piacenza, temporaneo), Ndiaye (Atalanta, fine prestito), Sarzi Puttini (Bari, temporaneo), Donis (VVV-Venlo, temporaneo con diritto di riscatto), Tofanari (Matelica, definitivo), Gerbo (Cosenza, definitivo), Sini (Alessandria, definitivo), Mallé (risoluzione), Matos (Casertana, definitivo), Pierini (Modena, temporaneo), Tassi (Viterbese, definitivo), Ninkovic (risoluzione), Chiricò (Padova, prestito con obbligo di riscatto).

L’Ascoli chiude tre colpi: Charpentier, Parigini e Mosti Via Ninkovic e Chiricò

Ascoli, c’è nero su bianco per Caligara Il ds Polito lavora per Falzerano e Mosti

Mercato Ascoli: si chiude per Caligara, l’idea è l’ex Falzerano, la Spal ci prova per Kragl


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X