facebook rss

Manifesto per la Ferrovia Salaria,
c’è il sì anche di Confcommercio

PICENO - Arriva un'altra adesione alla proposta del sindaco di Ascoli Fioravanti in merito alla importante infrastruttura che unirebbe il territorio con la capitale Roma. Il direttore dell'associazione Calabresi: «Siamo sempre stati convinti che tale opera possa rappresentare un punto di svolta per l'intera provincia»

Daniele Fabiani, Fausto Calabresi e Ugo Spalvieri della Confcommercio

 

«Accogliamo con entusiasmo l’invito del sindaco di Ascoli Marco Fioravanti ad aderire al Manifesto per la Ferrovia Salaria».

Arriva un’altra adesione alla proposta del primo cittadino ascolano in merito alla importante infrastruttura che unirebbe il Piceno con la capitale Roma. Stavolta, dopo il recente sì del Consiglio provinciale, arriva il supporto della Confcommercio, attraverso le parole del presidente Fausto Calabresi.

«Siamo sempre stati convinti che tale opera infrastrutturale possa davvero rappresentare un punto di svolta nello sviluppo dell’intero territorio provinciale -prosegue Calabresi-. La riduzione dei tempi di collegamento e la comodità del mezzo di trasporto faciliterebbero di molto i contatti turistici, lavorativi, residenziali con un’area popolosa ed importante, quella laziale, nel panorama nazionale. Perciò, a nome dei settori rappresentati abbiamo sottoscritto il Manifesto, sperando che questa volta sia l’occasione giusta e definitiva».

Ferrovia Salaria, plauso degli architetti: «Avrebbe un ruolo strategico»

Ferrovia Salaria, Fioravanti lancia il “manifesto”: «Opera indispensabile per il Piceno»

“Ferrovia dei due mari” e Salaria, Fioravanti chiede di accelerare: «Dopo Pasqua un nuovo incontro»

Ferrovia dei due mari: il sindaco Fioravanti incontra il collega di Rieti

Consiglio provinciale: unanime adesione al “Manifesto per la Ferrovia Salaria”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X