Quantcast
facebook rss

Navetta per Castelluccio, il sindaco Grilli:
«Era l’unica cosa da fare adesso»
«Ma il problema c’è e andrà risolto»

MONTEMONACO - La prima cittadina ha saputo del divieto di accesso dalle Marche a cose fatte. «Eppure in tanti arrivano da noi proprio per andare a vedere la fioritura» «Esplosione del turismo montano ma l'ambiente è fragile, quindi da tutelare» «Anch'io ho chiuso la strada per la Sibilla nei weekend estivi»
...

Francesca Grilli, sindaco di Montemonaco

di Maria Nerina Galiè

Un bus navetta, da Montemonaco per andare a vedere la Fioritura di Castelluccio, come dallo scorso anno pure una navetta – tutti i fine settimana – unico mezzo per recarsi al rifugio Sibilla, a 1.500 metri di altitudine, altrimenti chiuso.

Il sindaco, Francesca Grilli, non è nuova a risolvere in questo modo un problema che si sta ponendo negli ultimi anni, l’impennata di flussi turistici nelle più suggestive zone montane, e come diretta conseguenza il rischio di danneggiare un eco sistema unico nel suo genere.

La decisione della Prefettura di Perugia (seguita da quella della Provincia umbra del 30 giugno) di vietare l’accesso dalle Marche nei primi due weekend di luglio ha spiazzato i sindaci delle località al confine. E non l’ha presa bene chi, come il sindaco di Arquata Michele Franchi, aveva partecipato ai tavoli per trovare soluzioni condivise.

La Grilli è rimasta stupita, ma più ancora amareggiata: «Noi non siamo stati interpellati sull’argomento. Eppure, nelle strutture ricettive di Montemonaco in tanti fanno tappa, in questo periodo, proprio per la Fioritura di Castelluccio.

Della misura adottata l’abbiamo saputo dalla stampa e, subito dopo, gli operatori turistici e commerciali di Montemonaco mi hanno chiamata, preoccupati».

Allora, che fare, a pochi giorni della fase clou della Fioritura? L’Umbria vuole ingressi contingentati e bus navetta, per salvaguardare un territorio altrimenti preso d’assalto da migliaia di auto, nei fine settimana? 

«Come biasimarli. Io lo scorso anno ho fatto la stessa: i sabato e domenica estivi ho chiuso la strada per la Sibilla alle auto e istituito le navette, al costo di 3 euro a corsa. L’iniziativa viene riproposta anche quest’anno.

Inoltre, tutto lascia pensare che, proprio in ragione dell’esplosione del turismo montano, dove però l’ambiente è fragile, si andrà verso questa forma organizzazione».

Il sindaco di Montemonaco quindi si è subito attivata per mettere a disposizione di turisti e residenti il mezzo per andare a Castelluccio il 3 e 4 luglio ed il 10 e 11 luglio. Sebbene siano weekend ricchi di eventi anche a Montemonaco (Sibilla Trail e Festival dell’Appennino per citarne alcuni).

«Ho chiamato immediatamente il presidente dell’Ente Parco, Andra Spaterna, dal quale ho avuto ampia disponibilità. Appena avuta l’autorizzazione, è stata la nostra Pro Loco ad organizzare il servizio, al costo di 10 euro per l’andata e ritorno.

E’ chiaro che, se non riempiamo il pullman, ci sarà da compensare la differenza. Ci dovrà pensare il Comune.

Ed è pure vero che a Montemonaco, se dovessero arrivare tante auto per poi prendere la navetta, ho la possibilità di farle parcheggiare al campo sportivo. Altri comuni non potrebbero farlo, perché magati tali spazi sono occupati dalle Sae. Non ci dimentichiamo del terremoto e quanto ha provocato.

Questa, in ogni caso, è l’unica soluzione che mi è venuta in mente nell’immediato.

In seguito, dovremo metterci a tavolino e ragionare su come gestire i flussi e, nello stesso tempo, valorizzare e tutelare il patrimonio, meraviglioso, che è nelle nostre mani».

Fioritura di Castelluccio, da Montemonaco parte il bus navetta

Castelluccio chiuso per le Marche, il Parco dei Sibillini si smarca: «Sempre cercata una soluzione condivisa»

Caso Castelluccio, i sindaci marchigiani: «Colpo mortale alla nostra economia» È scontro con Legambiente

Castelluccio chiuso per le Marche, interviene anche la Regione

Castelluccio off limits dalle Marche, la delusione dei sindaci Francesca Grilli: «Trovare una soluzione»

Castelluccio è off limits dalle Marche, Franchi: «Decisione da rivedere»

Fioritura di Castelluccio, nessun accesso dalle Marche


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X