Quantcast
facebook rss

Beach Tennis Pagoda,
“Gli eterni secondi”
si aggiudicano il torneo Gold
dell’Open di agosto

SAN BENEDETTO - Lo scorso weekend è andato in scena l’ultimo appuntamento estivo a colpi di racchette della concessione 81. Ad avere la meglio sono stati Andrea Castelletti e Marco Cagnetti, che in finale hanno superato i “Tikitaka” Antonio Andreani e Marco Balducci
...

di Federico Ameli

Finale col botto per l’ultimo appuntamento estivo del Beach Tennis Pagoda, il torneo organizzato alla concessione 81 del lungomare di Porto d’Ascoli dal duo tutto ascolano composto da Dafne Antonucci e Andrea Castelletti.

Nel fine settimana del 20, 21 e 22 agosto sono state ben 32 – otto in più rispetto all’ultima edizione – le coppie che hanno preso parte alla tre giorni dedicata al beach tennis andata in scena per l’attesissimo torneo Open, che nel mese di luglio aveva incoronato campioni i “Bluff” Simone Blaffard e Alessandro Zoboletti, già campionissimo del torneo misto con Angelica Orsini.

Per l’occasione, Andrea e Dafne hanno messo a punto otto gironi da quattro squadre, ponendo così il percorso dei 64 partecipanti di fronte a un bivio: con le prime classificate approdate di diritto agli ottavi del tabellone Gold e le ultime relegate all’equivalente del Silver, seconde e terze di ogni raggruppamento si sono sfidate in uno spareggio che ha poi decretato il quadro complessivo delle due fasi finali parallele.

Partita dopo partita, a portarsi a casa il titolo Gold sono stati l’organizzatore Andrea Castelletti – impegnato nella doppia veste di organizzatore e giocatore – e Marco Cagnetti, già vicecampioni in occasione del torneo di luglio, che sulla scia della delusione del mese scorso hanno optato per il nome d’arte de “Gli eterni secondi”, una scelta che a conti fatti ha portato decisamente fortuna.

Andrea Castelletti e Marco Cagnetti, in arte “Gli eterni secondi”, insieme all’organizzatrice Dafne Antonucci

Soddisfazione anche per Antonio Andreani e Marco Balducci, meglio noti come i “Tikitaka”, che hanno chiuso il loro torneo con un ottimo secondo posto alle spalle dei nuovi campioni del Gold.

Come al solito, per tutto il fine settimana i giocatori hanno avuto modo di apprezzare la particolare formula adottata dagli organizzatori, studiata con cura per consentire a tutti di trascorrere il maggior tempo possibile in compagnia di racchette, palline e degli amici di sempre.

«Abbiamo puntato su questo format – spiega Dafne Antonucci – per garantire a tutti i partecipanti di disputare non solo le tre partite dei gironi, ma anche un minimo di un altro paio di match tra spareggio e fase finale. In fondo, lo spirito del torneo è giocare il più possibile e divertirci tutti insieme.

Colgo l’occasione per ringraziare i nostri sponsor StandUP, Dionisi, Angolo 57, Passione Carnale, Rebel e Pane amore e fantasia, che come al solito ci hanno dato una grossa mano nell’organizzazione».

Con l’ultimo appuntamento sportivo della stagione ormai in archivio, allo chalet Pagoda cala dunque il sipario su un’altra estate trascorsa sulla sabbia a colpi di racchette. Appuntamento ora al prossimo anno, con Dafne e Andrea che dovranno necessariamente farsi trovare pronti: oltre alla programmazione dei tornei, adesso c’è anche un titolo da difendere.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X