Quantcast
facebook rss

Discarica di Relluce, Appignano
e Castel di Lama esultano:
«Il Tar ha negato l’ampliamento»

RIFIUTI - L'annuncio del sindaco Moreschini: «Le ragioni per cui Ascoli Servizi Comunali ha perso sono le stesse per cui perderanno anche la vasca 7, che al momento è soggetta a valutazione d'impatto ambientale e non potrà che ricevere parere negativo»
...

«Poco fa ho ricevuto una bellissima telefonata dell’avvocato Antonella Carosi, incaricata dai Comuni di Appignano e di Castel di Lama per la costituzione al Tar contro il ricorso della Ascoli Servizi Comunali al diniego che il servizio ambiente della Provincia gli aveva dato per la realizzazione della vasca di ampliamento progettata per la discarica di Relluce. La buona notizia è che noi abbiamo vinto e loro hanno perso».

Il sindaco Sara Moreschini

C’è soddisfazione nelle parole di Sara Moreschini, sindaco di Appignano da sempre oppositore della politica relativa alla gestione dei rifiuti nel Piceno.

«Le ragioni per cui hanno perso sono le stesse per cui perderanno anche vasca 7 -spiega-. In sostanza, la vasca d’ampliamento non si farà e per le stesse motivazioni anche la vasca 7, che al momento è soggetta a valutazione d’impatto ambientale e non potrà che ricevere parere negativo. Mi ricordo l’ultima conferenza dei servizi per questa vasca, eravamo io, l’ingegner Antonella D’Angelo che aveva lavorato senza sosta al nostro parere negativo (confermato oggi dal Tar) e il professor Piero Farabollini con il suo supporto scientifico. Grazie a tutti quelli che hanno lavorato per questo, grazie alla giustizia, che sì, esiste davvero. Ora abbiamo ancora più forza per combattere l’enorme piano d’ambito non sostenibile, votato all’Ata».

Dalle discariche abusive sul Tronto all’avvento del sito di Relluce Piceno, 30 anni di (business) rifiuti

«I rifiuti non devono e non possono continuare a gravare sui territori di sempre

Rifiuti, i sindaci della Vallata: «Pianificazione sovrastimata e iniqua Riapriremo la discussione»

La delibera del Piano Rifiuti, 22 associazioni scrivono al prefetto

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X