Quantcast
facebook rss

La delibera del Piano Rifiuti,
22 associazioni scrivono al prefetto

LETTERA firmata da movimenti, comitati, cittadini e cittadine preoccupati per la situazione che si va delineando nel territorio provinciale dopo la decisione dell'Ata Ascoli dello scorso 12 ottobre
...

 

Sono ben 22 i Movimenti, le Associazioni, i Comitati, le cittadine e i cittadini preoccupati che hanno scritto una lettera al prefetto di Ascoli, Carlo De Rogatis, per la situazione che si sta delineando nel territorio provinciale a seguito della deliberazione dello scorso 12 ottobre dell’Ata Ascoli relativa al Piano Rifiuti, che prevede – scrivono “la realizzazione di tre mega impianti sovradimensionati rispetto alle esigenze locali come la vasca zero per oltre 900 mila metri cubi di discarica e il Biodigestore da 40.000 tonnellate e il TMB per trattare 80.000 tonnellate di rifiuti”.

La recente assemblea pubblica sul Piano Rifiuti svoltasi a Palazzo dei Capitani di Ascoli

“Siamo estremamente preoccupati – hanno messo nero su bianco – per la salute pubblica e per il futuro del nostro territorio e per le ricadute che questi impianti così sovradimensionati (più di tre volte i fabbisogni) avranno sulla nostra salute e su quella dei nostri figli destinando questo territorio ad accogliere i rifiuti provenienti da altre località”.

“Ci domandiamo anche se l’assemblea deliberativa del 12 ottobre possa ritenersi valida poiché il presidente Sergio Fabiani era decaduto dal ruolo e l’Amministrazione di San Benedetto era in attesa di nomina del sindaco. Poiché sappiamo che si stanno preparando ricorsi al Tar per l’annullamento della delibera e degli atti conseguenti abbiano già lanciato un appello invitando gli amministratori interessati a dichiarare, in autotutela, nulli gli atti e procedere con nuove convocazioni”.

“Ci rivolgiamo a lei quale massimo rappresentante dello Stato nel nostro territorio e quale suo garante
chiedendole un incontro con una nostra delegazione ristretta per essere ascoltati e rassicurati sul futuro. Restiamo in attesa – la conclusione – di un suo cortese e rapido riscontro”.

I FIRMATARI

Acli Terra Ascoli, Arci Piceno-Fermano, Ascolto&Partecipazione, Associazione di valorizzazione e tutela della Valdaso, Associazione I Care, Cambia San Benedetto, Casa Comune Fermo, CittadinanzAttiva Ascoli, CittadinanzAttiva San Benedetto, Comitato Aria Pulita Castel di Lama-Villa Sant’Antonio, Comitato Ci Rifiutiamo Ascoli, Comitato Fermiamo il consumo di suolo, Comitato spontaneo Acqua Pulita, Comitato spontaneo Le buone acque del Pescara, Comitato Tutela del Bretta, Dipende da Noi Ascoli, Dipende da Noi Fermo, GAS Gasper Ascoli, Legambiente Circolo Ascoli, Legambiente Circolo Lu Cucale San Benedetto, Obiettivi Comuni per Offida, Tavolo Piceno Acqua Bene Comune.

Piano rifiuti, Vagnoni (Fratelli d’Italia): «I fatti hanno tanato Ameli del Pd»

Rifiuti, Italia Viva: «Sì a biodigestori, no a nuove discariche»

Rifiuti, i sindaci della Vallata: «Pianificazione sovrastimata e iniqua Riapriremo la discussione»

«I rifiuti non devono e non possono continuare a gravare sui territori di sempre

Rifiuti, Fioravanti non convince i contestatori: «Solo un pretesto per tornare a Relluce»

Rifiuti, assemblea incandescente: è botta e risposta tra Fioravanti e contestatori


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X