Quantcast
facebook rss

Ascoli, sarà un ottobre di fuoco: il 20 sfida di prestigio a “Marassi”

SERIE B - È terminata oggi con un test in famiglia la settimana di lavoro del club bianconero. La squadra tornerà al lavoro martedì dopo due giorni di riposo per prepararsi al meglio al prossimo mese, caratterizzato da un calendario fitto e impegnativo
...

di Salvatore Mastropietro

 

Dopo un mese di agosto molto positivo ed un settembre totalmente opposto, l’Ascoli si attende da ottobre risposte concrete per il prosieguo del proprio cammino. Dal match contro il Benevento del prossimo 2 ottobre alla trasferta di Venezia del 29, i bianconeri dovranno affrontare complessivamente sei match, cinque di campionato e uno (il 20 ottobre alle ore 18) di Coppa Italia contro la Sampdoria degli ex Sabiri (che continua a stupire anche con la maglia della sua nazionale) e Giampaolo.

 

(Foto Ascoli Calcio)

Prima di arrivare al match di prestigio in programma a “Marassi”, tuttavia, l’Ascoli è chiamato a risollevarsi in una serie di partite di vitale importanza. La sfida del “Vigorito” avrà un peso specifico piuttosto importante sotto numerosi punti di vista. Dopo i segnali sconfortanti a cui si è assistito contro il Parma, a Benevento è atteso un netto cambio di passo dal punto di vista dei risultati e della prestazione.

 

Toccherà poi alla sfida interna contro il Modena di sabato 8 ottobre (ore 14). Una settimana dopo trasferta impegnativa al “San Nicola” di Bari (sabato 15 ottobre ore 15). Dopo il match contro la Sampdoria, valevole per i sedicesimi di Coppa Italia, sarà la corazzata Cagliari a far visita al “Del Duca” lunedì 24 ottobre ore 20,30. Il mese si chiuderà il 29 ottobre al “Penzo” di Venezia, dove l’Ascoli ha già vinto lo scorso 7 agosto.

 

(foto Ascoli Calcio)

Come detto, tuttavia, l’orizzonte dell’Ascoli è di breve termine. La sosta forzata a causa degli impegni per le nazionali ha permesso di recuperare le forze e di ricompattarsi dopo le scorie negative che hanno interessato un po’ tutto il gruppo dopo i recenti risultati negativi. La speranza è anche quella di recuperare gran parte degli acciaccati, ad eccezione ovviamente dei lungodegenti Leali e Gnahoré. Falasco e Ciciretti sono sulla via del recupero totale ed anche per Adjapong e Baumann le sensazioni sono positive.

 

Sul campo la preparazione è proseguita oggi, sabato, con un test in famiglia svolto sul terreno del “Picchio Village” a porte rigorosamente chiuse. Quest’ultimo aspetto è stato più volte ribadito negli ultimi periodi dal club bianconero, che vuole evitare eventuali fughe di notizie dal quartier generale. In particolare, ci sono tutti quegli elementi di natura tattica su cui si sta lavorando e che potrebbero sfociare anche in un cambio di modulo nel match del “Vigorito”. Terminata la seduta odierna, lo staff tecnico ha concesso due giorni di riposo al gruppo. Il prossimo allenamento è in programma martedì alle ore 15.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X