Quantcast
facebook rss

Parma-Ascoli, Breda: «Vittoria che abbiamo voluto, siamo concentrati sulla nostra crescita»

SERIE B - Il tecnico veneto dopo il successo del "Tardini": «Siamo stati fortunati, ma è stata premiata la nostra volontà. Nella ripresa abbiamo creato situazioni pericolose e ci siamo sacrificate, ma dobbiamo lavorare molto sugli automatismi. Playoff? Campionato difficile, guardiamo una partita alla volta»
...

di Salvatore Mastropietro

 

La cura Breda funziona: dopo il successo di misura contro il Perugia, l’Ascoli trionfa con lo stesso risultato (0-1) anche al “Tardini” di Parma. Tanta grinta, organizzazione e una buona dose di fortuna permettono ai bianconeri di allungare ulteriormente sulla zona playout e di espugnare l’impianto emiliano per il secondo anno di fila.

 

Breda (foto Ascoli Calcio)

Non può che essere soddisfatto nel post partita mister Roberto Breda, come si evince dalle dichiarazioni rilasciate in sala stampa: «Siamo ancora in una fase di studio. Come atteggiamento e come voglia abbiamo fatto benissimo, ma come automatismi e dinamiche di gioco c’è da migliorare. Nel primo tempo avremmo dovuto fare un possesso palla con l’intento di guadagnare campo. Nella ripresa abbiamo fatto meglio, creando anche situazioni importanti per far male. Nel finale abbiamo sofferto, ma in un campo come questo e contro un avversario importante ci può stare. Siamo stati fortunati, ma c’è stata la volontà di portare a casa il risultato. Dobbiamo lavorare tanto sulle dinamiche di gioco e sulle ripartenze, fare risultato ci permette comunque di stare un po’ più sereni e sicuri, ben consapevoli che in questo Serie B bisogna battagliare tanto».

Ancora sulla prestazione: «Il Parma ha dei grandi campioni, è la rosa più forte insieme a Cagliari e Genoa. Quando hai tanta qualità poi perdi sotto qualche altro aspetto. I playoff? Noi siamo concentrati sulla nostra crescita, il nostro obiettivo deve essere migliorare una partita alla volta. Tra un mese e mezzo vedremo se sarà possibile pensare a qualcosa di diverso, ma ora dobbiamo concentrarci sul fare punti. La vittoria oggi l’abbiamo voluta, prima trovando il vantaggio e poi sacrificandoci tanto nel finale. Sapevamo cosa poteva fare male al Parma, già nel primo tempo avremmo potuto fare meglio come scelte e come tempi di gioco. C’è tanto da fare, ma venire qua e fare punti è una grande cosa. Dobbiamo pretendere ancora di più da noi stessi».

Chiosa sull’assenza di Dionisi: «Purtroppo non ho ancora avuto modo di lavorarci. Lo aspetto con impazienza perché è un grande leader, molto positivo. Ma come sempre comanda il gruppo e comanda la voglia di venire fuori dalle difficoltà».




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X