facebook rss

Samb, 3-0 all’Albinoleffe
Salvezza acquisita e rilancio playoff
(Fotogallery)

SERIE C - Una doppietta di Stanco e il rigore di Russotto permettono ai rossoblù di tornare al successo dopo sette gare. Prima vittoria anche per Magi. Agganciato il Vicenza, nel mirino c'è l'ottavo posto (a due lunghezze) occupato dalla Fermana
domenica 14 Aprile 2019 - Ore 20:17
Print Friendly, PDF & Email

di Benedetto Marinangeli

La Samb torna alla vittoria dopo sette turni superando per 3-0 l’Albinoleffe. Una gara che sembrava essere stregata per i rossoblù che hanno sofferto molto nella prima mezzora l’atteggiamento tattico dei lombardi che hanno chiuso bene ogni spazio e sfiorato anche il vantaggio in un paio di occasioni. Poi il gol di Stanco al 39’ che ha praticamente aperto la strada al successo che mancava dalla gara interna con la Ternana dello scorso 21 febbraio. Primo successo anche per Beppe Magi sulla panchina rossoblù dopo tre pareggi ed altrettante sconfitte.

E’ stata la domenica di Francesco Stanco che con la doppietta di oggi raggiunge la doppia cifra e di Andrea Russotto che con le sue accelerazioni e giocate, ad inizio ripresa ha praticamente spaccato la partita. Tre punti che permettono a Rapisarda i compagni di chiudere il discorso salvezza, ormai matematicamente acquisita e soprattutto di rilanciare le proprie quotazioni in prospettiva play off. La Samb aggancia il Vicenza e si porta a sole due lunghezze dall’ ottavo posto occupato dalla Fermana.

Magi deve fare a meno dello squalificato Celjak ed ovvia alla sua assenza con l’arretramento di Fissore sulle linea difensiva, con il giovane D’Ignazio ad occupare la corsia sinistra del centrocampo. In avanti il tandem Russotto-Stanco può giovarsi della collaborazione di Ilari come trequartista. L’ Albinoleffe d’altro canto si presenta con un inedito 3-4-2-1 con Kouko e Sbaffo che agiscono dietro la punta Cori. Due le varianti rispetto a domenica scorsa sono Kouko per Sibilli con Gonzi ad occupare la corsia sinistra di centrocampo al posto di Gelli. Nichetti sostituisce lo squalificato Giorgione.

L’atteggiamento tattico dei lombardi coglie di sorpresa la Samb che non riesca a trovare sbocchi in avanti e neppure il fosforo necessario per costruire apprezzabili trame di gioco. Cori e compagni chiudono bene gli spai e ripartono in velocità. Al 3’ pt ci prova Kouko dalla lunga distanza ma Sala è attento e respinge in angolo. L’attaccante ex Maceratese un quarto d’ora dopo spreca una comoda occasione da rete. Si invola tra Biondi e Miceli, presentandosi solo dinanzi a Sala, ma la sua conclusione si perde sul fondo. La Samb si affida alle iniziative dei singoli ed è Russotto a provarci al 20’ pt ma la sua conclusione passa lontana dalla porta difesa da Cortinovis.

Quando sembrava che l’Albinoleffe avesse preso in mano il pallino delle operazioni ecco il gol della Samb. La nona perla di Francesco Stanco. Dalla destra Rocchi lascia partire un crosso morbido sul secondo palo. Imperioso stacco aereo di Stanco che incrocia di testa sul secondo palo non dando scampo a Cortinovis. Ci prova anche Russotto ma la sua conclusione si perde alta sulla traversa. Al 43’ pt clamorosa occasione da rete per l’Albinoleffe. Sbaffo da due passi non inquadra la porta su assist aereo di Cori. Nell’ occasione Garofalo di Torre del Greco espelle il diesse rossoblù Pietro Fusco per proteste. Il dirigente rossoblù lamentava infatti una posizione irregolare di Sbaffo.

Ad inizio ripresa è Russotto a prendere in mano la Samb. Un paio di affondi del fantasista rossoblù mettono in ambasce la retroguardia ospite ed al 6’ ecco l’episodio che ha portato i rossoblù sul 2-0. Russotto salta come un birillo Romizi che lo mette giù in area. Per Garofalo di Torre del Greco è calcio di rigore. Dal dischetto l’ex Catania spiazza Cortinovis mettendo finalmente a segno la sua prima rete stagionale dopo quella in Coppa Italia con il Fano. Ed al 13’ st i rossoblù calano il tris con Francesco Stanco che servito in area da Rocchi, difende bene il pallone e batte Cortinovis per la decima rete stagionale. L’Albinoleffe non si arrende ed al 17’ st è ancora Sala ad ipnotizzare Kouko bloccando una conclusione da due passi dell’ attaccante lombardo.

Girandola di cambi in casa Samb. Al 21’st Bove e Signori prendono il posto di Rocchi e Ilari mentre cinque minuti dopo Magi concede la standing ovation a Russotto e Stanco trascinatori rossoblù. Al loro posto ecco Di Massimo e Calderini e proprio a quest’ ultimo Gavazzi nega la gioia del gol salvando sulla linea un pallone destinato a finire in fondo al sacco. Anche in casa Albinoleffe Marcolini si gioca tutte le carte a sua disposizione per riaprire la partita. Ma c’è tempo anche per l’esordio assoluto in C del giovane Panaioli al posto di Gelonese.

SAMB (3-4-1-2): Sala 6,5; Biondi 6 Miceli 6 Fissore 6; Rapisarda 6  Rocchi 6,5 (21’st Bove sv) Gelonese 6 (45’st Panaioli sv) D’Ignazio 6; Ilari 6 (21’st Signori sv) ; Russotto 7 (26st Calderini sv) Stanco 7,5 (26’st Di Massimo sv). A disposizione: Pegorin, Rinaldi, De Paoli,  Caccetta. Allenatore: Magi 6,5.

ALBINOLEFFE (3-4-2-1): Cortinovis 6; Mondonico 5,5 Gavazzi 5,5 Riva 6; Gusu 5,5 Nichetti 6 Romizi 6 (40’st Ravasio sv) Gonzi 6 (15’st Ruffini sv); Sbaffo 5,5 (15’st Sibilli sv), Kouko 5,5 (40’st Gelli sv); Cori 5,5 (33’st Galeandro sv). A disposizione: Athanasiou, Coser, Stefanelli, Mandelli, Calì, Sabotic. Allenatore: Marcolini 6.

Arbitro: Garofalo di Torre del Greco 6 (assistenti Laudato e Bruni).

Reti: 39’pt e 13’st Stanco, 7’st Russotto su rigore.

Note: spettatori 2.500 circa. Ammoniti: Biondi (S), Mondonico (A) e Gelonese (S). Angoli 5-3 per l’ Albinoleffe. Recupero 1’+4′.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X