facebook rss

Sisma, attivato il nuovo
Servizio Assistenza

TERREMOTO - Chiarimenti sulla ricostruzione e non solo. Il commissario Legnini: «L’obiettivo è il miglioramento del rapporto con professionisti, enti locali e cittadini, in un’ottica di piena collaborazione»

Giovanni Legnini

E’ attivo il nuovo Servizio di Assistenza Sisma 2016 per i professionisti, le imprese, gli enti locali e i cittadini, istituito con il Decreto 230 del 14 luglio 2020 dal commissario straordinario, Giovanni Legnini.

«Lo scopo – spiega Legnini – è quello di fornire a chiunque sia impegnato nella ricostruzione i chiarimenti necessari per la corretta applicazione della normativa, rispondendo ai quesiti in tempi certi e brevi».

«L’obiettivo che il nuovo servizio intende conseguire è il miglioramento del rapporto con i professionisti, gli enti locali e i cittadini, in un’ottica di piena collaborazione e nel segno della trasparente ed uniforme interpretazione ed attuazione del quadro regolatorio vigente -continua-. Nel mentre si procede speditamente ai cambiamenti delle norme di legge e di quelle di provenienza commissariale, con questo servizio provvediamo ad accompagnare la transizione verso un sistema più spedito e comprensibile per tutti al fine di superare i fattori di rallentamento che hanno fin qui inciso su questa complessa opera di ricostruzione».

«Il servizio, accessibile dalla home page del sito istituzionale www.sisma2016.gov.it è articolato in tre ambiti – conclude Legnini –. Ci sono i pareri dell’ufficio del consigliere giuridico del commissario, che saranno prodotti su questioni interpretative di carattere generale, i ticket, ovvero la possibilità per ciascun utente di sottoporre alla struttura domande e richieste di chiarimento su casi specifici, ed ottenere risposte dirette entro un tempo massimo di 15 giorni per le questioni più complesse e le faq, risposte alle domande che vengono più frequentemente sottoposte tramite i ticket, ordinate per categorie di argomenti. Per la comodità degli utenti, nella pagina dell’sssistenza vengono pubblicate anche le fisposizioni interpretative delle ordinanze emanate».




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X