Quantcast
facebook rss

La “Notte dei desideri”
si svolgerà regolarmente
Il Comune: «Totale rispetto
dei protocolli anti Covid»

ARENGO - Nel prendere la decisione, l'Amministrazione comunale di Ascoli ha sentito il parere delle autorità sanitarie. L'assessore al Commercio Nico Stallone: «Vogliamo evitare inutili allarmismi. Ma le misure di sicurezza vanno rispettate da tutti». Per gli spettacoli è obbligatoria la prenotazione. Severi controlli da parte delle Forze dell'ordine
...

Giovani in piazza Ventidio Basso la notte di San Lorenzo dello scorso anno

La Notte dei Desideri”, in programma nel centro di Ascoli oggi lunedì 10 agosto dal tardo pomeriggio a tarda notte, si svolgerà regolarmente come previsto in tutte le sue molteplici articolazioni.

Spettacoli e shopping non stop con sconti particolari (leggi qui).

Restano invariate tutte le modifiche al traffico (leggi qui)

«La kermesse – assicura  l’Amministrazione comunale – si svolgerà nel totale rispetto delle normative e dei protocolli anti-Covid obbligatori e necessari al fine di evitare ogni possibile situazione di assembramento».

La giunta comunale ha approfondito tutti gli aspetti del caso ed ha giudicato che non esiste alcun rischio di contagio.

Ieri era stato il Movimento 5 Stelle, alla luce degli ultimi due casi di ragazzi positivi al Coronavirus (leggi qui), interpretando per la verità un’opinione di molte persone anche sui social, a sollevare dubbi e a chiedere la revoca della manifestazione (leggi qui).

Nico Stallone

«Abbiamo verificato le modalità di svolgimento della Notte dei desideri e ascoltato anche il parere delle autorità sanitarie – commenta l’assessore comunale al commercio Nico Stallonee, obiettivamente, non ci sono elementi per non svolgere la manifestazione.

Vogliamo evitare inutili allarmismi.

Ma le misure di sicurezza vanno rispettate da tutti».

«L’Amministrazione comunale ricorda – afferma una nota dell’Arengo – che per assistere alle attività di intrattenimento che si svolgeranno in quattro ambienti cittadini è obbligatoria la prenotazione al numero 388.1085220.

Gli accessi saranno contingentati e, all’ingresso, ciascuno spettatore sarà sottoposto a misurazione della temperatura corporea che dovrà essere inferiore ai 37,5 gradi.

Una volta accertata l’assenza di stato febbrile, il visitatore comunicherà il proprio nominativo e verrà accompagnato al posto, debitamente assegnato, distanziato come da normativa vigente.
L’Amministrazione ricorda altresì alle attività e agli esercizi commerciali l’obbligo di far rispettare, nei luoghi di propria competenza, tutti i protocolli e le normative vigenti in maniera anti-Covid in particolar modo quelle relative al distanziamento e all’utilizzo di dispositivi di protezioni».

Quindi un appello a tutta la cittadinanza «affinché si mantenga un comportamento responsabile evitando ogni forma di assembramento e mantenendo le distanze di sicurezza».

«Si ricorda altresì – conclude l’Arengo – l’obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione nei luoghi al chiuso accessibili al pubblico e in tutte le occasioni in cui non sia possibile garantire il mantenimento della distanza di sicurezza.

Le forze dell’ordine saranno presenti in vari punti della città per assicurare il rispetto di tutte le normative vigenti».

Se nei luoghi degli spettacoli è certamente più facile far rispettare il distanziamento, meno lo è per gli spostamenti nel centro storico.

“La Notte dei Desideri”, come noto, propone spettacoli musicali e non in 4 location all’aperto, più uno spettacolo nel Teatro Ventidio Basso, e apertura di negozi fino a tarda notte che propongono offerte particolarmente vantaggiose.

Comunque sia, al di là dei due casi di ragazzi positivi, la situazione Coronavirus è nel capoluogo piceno tra le più confortanti d’Italia.

I movimenti (soprattutto a San Benedetto) e i contatti del ragazzo trovato positivo dopo una vacanza in Grecia sono stati messi sotto la lente di ingrandimento e sono stati adottati tutti i provvedimenti del caso.

Un desiderio per la “Notte dei Desideri”? Che questo benedetto Coronavirus se ne vada e che tutto ritorni alla normalità.

f.d.m.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X