facebook rss

La disperazione del Circo Madagascar:
«Siamo allo stremo, aiutateci»

ASCOLI - Il nuovo appello lanciato dagli 80 dipendenti (con loro ci sono anche 100 animali) bloccati in città da mesi a causa del Covid e costretti a far fronte alle spese senza lavorare: «Chiediamo aiuto, la pandemia ha fermato l’attività circense ma nessun sostegno è arrivato dal Governo»

Un appello con gli occhi della disperazione, quello lanciato dagli 80 dipendenti (con loro ci sono anche 100 animali) del Maya Orfei Circo Madagascar, fermi ormai da mesi nel quartiere di Monticelli a causa della pandemia, i quali chiedono un aiuto per far fronte alle spese correnti non avendo ricevuto ancora nessun sostegno dal Governo.

Il circo fermo a Monticelli

«La nostra attività rientra nella categoria delle partite Iva e non abbiamo ancora avuto nulla, le spese sono enormi» conferma l’impresario circense Oreste Gravagna.

Oltre al sostentamento per famiglie ed animali, il circo non lavorando, paga 3.000 euro al mese di luce, 2.000 euro per l’affitto del suolo e 1.000 euro per il servizio idrico, tasse per i rifiuti e lo smaltimento dei liquami degli animali. Inoltre anche i mezzi (50 in tutto) hanno bisogno di manutenzione.

Ad oggi la cittadinanza, la Diocesi e la Caritas hanno aiutato i circensi, ma dal Governo nessun segnale. La loro speranza è quella di poter ripartire con lo spettacolo da Ascoli, per cui si appellano ancora una volta alla clemenza dei cittadini e di chiunque sia disposto ad aiutarli, con una donazione. L’Iban a cui inviare è il seguente: IT62M0200841721000105715207 – Unicredit.

Pranzo di Pasqua per il Circo Madagascar bloccato da 5 mesi

 

Circo bloccato ad Ascoli, a Natale le famiglie non saranno sole: poi spettacoli in streaming

 

Circo bloccato in città, arriva altro fieno E ora c’è anche la carne

 

La Coldiretti sostiene il circo ma lancia l’allarme: «Le aziende agroalimentari sono a rischio»

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X