Quantcast
facebook rss

“Scorfena della settimana”
al Ponte di Cecco
diventato off limits

ASCOLI - Prosegue la carrellata di "Ascoli Nostra" che questa volta pone l'attenzione anche su un contenzioso tra Comune e privati per il passaggio da Forte Malatesta alle Caldaie. Ecco il sesto simbolo del degrado cittadino
...

 

 

Che fine ha fatto il contenzioso tra Comune e privati sul passaggio in Via Ponte di Cecco che permetterebbe la totale fruizione di un percorso altamente suggestivo attraverso il leggendario ponte di età romana, ricostruito dopo la Seconda Guerra Mondiale?

Se lo chiede “Ascoli Nostra” che assegna lo “Scorfena della settimana” numero 6, proseguendo l’originale iniziativa che ogni settimana fa balzare alla cronaca una situazione di grave degrado cittadino.

«A proposito del contenzioso, sembrerebbe che il Tar abbia dato ragione al Comune, ma tutt’ora una recinzione impedisce il passaggio verso la zona delle Caldaie» dicono da “Ascoli Nostra”. E aggiungono: «Tutto tace! Qualcuno sta seguendo la faccenda oppure è passato tutto nel dimenticatoio?».

L’amara conclusione è un’altra domanda: «Come è possibile che non si utilizzi turisticamente questa opportunità che altri non hanno e farebbero chissà cosa per poter far ammirare a un visitatore della nostra città questo storico scorcio?».

 

“Scorfena della settimana”: la fontana di Piazza San Tommaso

“Scorfena della settimana” a quel che resta delle bacheche

“Scorfena della settimana” il portone abbandonato di via dei Bonaccorsi

Scorfena della settimana: la Torre del Cucco abbandonata a incuria e vandali

Premio “La scorfena d’oro”: brutture cittadine in bella vista


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X