Quantcast
facebook rss

Uno… due… tre… Ascoli:
il record delle tre vittorie di fila
festeggiato anche a New York

SERIE B - Il successo di Como aggiunge uno storico tassello alla storia bianconera lunga 123 anni. Matt Rizzetta, il nuovo socio del club, brinda nella "Grande Mela" insieme al suo braccio destro Nicola Cirrincione, che potrebbe occuparsi del calciomercato internazionale
...

Nicola Cirrincione e Matt Rizzetta

 

di Andrea Ferretti

 

Uno… due… tre… stella! Pardon, Ascoli! Il terzo successo consecutivo proietta la squadra al primo posto in classifica, anche se parlare di classifica è ancora troppo presto. Giusto, ma questo allora bisognerebbe anche farlo capire a chi dopo tre partite sta ancora al palo.

Piedi a terra è comunque la parola d’ordine, anche perchè poi cadere fa ancora più male. Ma è giusto che il Picchio si goda appieno il momento di gloria, così come si è goduto il gol che il bulgaro Iliev ha segnato all’Italia facendo rimbalzare il nome dell’Ascoli in tutto il mondo. Il momento, insomma, è propizio e va sfruttato al massimo.

Una partenza così bruciante non c’era mai stata. Nella storia bianconera vecchia ormai di 123 anni, non era mai accaduto di cominciare un campionato con tre vittorie di fila.

Cirrincione e il figlio insieme a Rizzetta

Che l’Ascoli (1898) sia tra i club più antichi d’Italia (Pro Vercelli 1892, Genoa 1893, Juventus 1897) è poi nient’affatto secondario, perchè è uno degli aspetti che hanno fatto entusiasmare e che fanno scalpitare Matt Rizzetta.

Già lui, il nuovo socio bianconero, il partner di Massimo Pulcinelli con il 31% delle quote che a giugno 2022 lieviteranno al 51% come annunciato, e confermato, dall’imprenditore romano.

Massimo Pulcinelli festeggia in Italia sui suoi amati social. Matt Rizzetta lo fa a New York, a 7.000 chilometri di distanza e 9 ore d’aereo, con addosso la felpa dell’Ascoli Calcio.

Siamo solo all’inizio di quella che Pulcinelli e il nuovo direttore generale Claudio Tanzi hanno definito “l’internazionalizzazione del brand Ascoli”. Rizzetta gira spezzo per la “Grande Mela” con lo stemma dell’Ascoli bene in vita: prove generali di un futuro già pianificato.

Grande festa, in un pub davanti ad una birra, per il manager d’oltreoceano dopo il terzo squillo di Como. Rizzetta l’ha festeggiato così, con il suo amico e braccio destro Nicola Cirrincione. Quest’ultimo, un italiano che si divide tra New York e l’Italia, potrebbe essere la persona che si occuperà del calciomercato internazionale dell’Ascoli.

Nel giorno della sua presentazione lo stesso dg Tanzi ha confermato che è già stata individuata la persona che si occuperà di questo. Pulcinelli, al suo fianco, ha confermato. Non hanno fatto nomi, ma tutto lascia presupporre che potrebbe essere proprio Cirrincione.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X