Quantcast
facebook rss

Ascoli, Tanzi è il nuovo diggi
e Rizzetta conferma:
«Abbiamo un’opzione
per acquistare il 51%»

SERIE B - Domani la presentazione del successore di Piero Ducci alla presenza del patron. La “North Sixth Group” potrebbe acquisire la maggioranza a fine stagione, ma l’imprenditore italo-americano rassicura: «La partnership con Pulcinelli andrà avanti indipendentemente da chi avrà più azioni. Stiamo investendo più di 3 milioni»
...

 

di Salvatore Mastropietro

 

La notizia è confermata da ormai diversi giorni e adesso è arrivata anche l’ufficialità: Claudio Tanzi è il nuovo direttore generale dell’Ascoli. Il 62enne romano, che ha alle spalle alcune esperienze in club di Serie D e Serie C, prende il posto di Piero Ducci, sollevato a sorpresa dall’incarico lo scorso venerdì. La decisione è stata una conseguenza dell’ingresso in società della “North Sixth Group”, che ha scelto così assieme al patron Pulcinelli una figura gradita per iniziare a operare anche a livello dirigenziale.

Claudio Tanzi, nuovo direttore generale dell’Ascoli

Claudio Tanzi sarà presentato ufficialmente agli organi di informazione dal patron Pulcinelli nella giornata di domani, giovedì 9 settembre, alle ore 14,30, presso la sede sociale di Corso Vittorio Emanuele.

Nel frattempo, dopo le parole rilasciate dal braccio destro Nicola Cirrincione, è tornato a parlare anche Matt Rizzetta, imprenditore italo-americano a capo della holding divenuta nuova comproprietaria dell’Ascoli. In una breve intervista concessa al sito di Forbes, rivista statunitense che tratta prevalentemente temi economici, il presidente della “North Sixth Group” ha spiegato alcuni dettagli della trattativa che ha portato la sua società al fianco della “Bricofer” di Massimo Pulcinelli.

Matt Rizzetta

«L’operazione valuta l’Ascoli intorno a 20 milioni di euro (23,7 milioni di dollari) con un addizionale pagamento nel caso in cui il club ottenga la promozione in Serie A. Noi abbiamo acquistato un iniziale 31% con l’opzione per il 51% da esercitare al termine della stagione». Confermata, dunque, l’indiscrezione che aveva fatto storcere il naso a qualcuno all’interno dell’ambiente Ascoli.

Rizzetta, però, ci ha tenuto a rimarcare la volontà di lavorare in ogni caso al fianco dell’attuale patron Pulcinelli: «Ho un rispetto immenso per Massimo e la sua famiglia, che hanno costruito un impero di 500 milioni dal nulla nel settore della vendita al dettaglio. La cosa più importante è che abbiamo una partnership e una comproprietà assieme alla famiglia Pulcinelli, e questo non cambierà indipendentemente da chi possederà la maggioranza delle azioni societarie».

Daniela Mancinelli al “Del Duca” con Roberta e Massimo Pulcinelli

Su come conciliare le ambizioni di una holding americana con un club di grande tradizione come l’Ascoli Rizzetta non ha dubbi: «Vogliamo preservare la tradizione dell’Ascoli e introdurre nuovi tifosi dal mercato internazionale che potrebbe non avere familiarità con un club di questa bellezza, tradizione e patrimonio. Stiamo investendo una quantità importante di dollari nel mercato nordamericano, più di 3 milioni tra risorse dalla nostra famiglia “North Sixth Group” e iniziative chiave come l’apertura di un Ascoli club a New York e una accademia giovanile nel futuro».

Ndamukong Suh, campione di Football Americano, sarà al fianco della North Sixth Group

Sempre ai microfoni di Forbes, Matt Rizzetta ha anche confermato alcune delle figure che saranno al suo fianco nel progetto Ascoli: il giocatore della NFL Ndamukong Suh, l’ex CEO di Univision Communication Vince Sadusky, la società di venture capital Wavemaker Partners e la società di investimenti di Los Angeles KM Sports Ventures. Nei prossimi giorni saranno anche rese note le personalità che faranno l’ingresso nel consiglio d’amministrazione. Saranno probabilmente due: praticamente certo il coinvolgimento di Daniela Mancinelli, amministratrice delegata dell’agenzia di comunicazione “N6A” del gruppo “North Sixth Group”.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X