Quantcast
facebook rss

Covid a Castignano:
tavolo tecnico in Prefettura,
in Rianimazione uno dei due ricoverati

CORONAVIRUS - Il prefetto ha accolto la richiesta del sindaco Polini che ha incontrato Milani, direttore di Area Vasta 5, e Claudio Angelini, direttore del Sisp. Primo dicembre vaccini a tutta la popolazione e screening di massa se non si placherà l'aumenti dei contagi
...

 

Carlo De Rogatis, Fabio Polini, Claudio Angelini

 

A distanza di poche dall’appello del sindaco Fabio Polini, anche attraverso Cronache Picene, il prefetto di Ascoli Carlo De Rogatis ha accolto la richiesta di convocare un tavolo tecnico per analizzare la situazione di Castignano: 100 positivi al Covid su 2.684 residenti, oltre il 3,5% della popolazione, scesi ora a 94 poiché nel frattempo 6 persone si sono negativizzate. Ma con un numero così importante di cittadini che si sono infettati, non è mancato chi ha dovuto fare ricorso alle cure ospedaliere. In tre, uno dei quali dimesso subito.

Ma c’è preoccupazione per uno degli altri due: un 51enne, che è stato intubato e si trova ricoverato nella Rianimazione Covid del “Madonna del Soccorso” di San Benedetto.

Cesare Milani

Stamattina, 25 novembre, l’incontro a cui hanno preso parte – oltre al primo cittadino di Castignano – anche Cesare Milani, direttore di Area Vasta 5, e Claudio Angelini, direttore del Servizio Igiene e Sanità pubblica.

«Per prima cosa, voglio ringraziare il prefetto e le autorità sanitarie – ha esordito Polini -.

Mi sono sentito rassicurato, intanto perché ho la consapevolezza che Castignano è sotto stretta osservazione».

Non si registrano, al momento, nuovi casi a Castignano e «il Sisp – è sempre il sindaco che parla –  ha sostenuto che il tracciamento dei contatti, sui positivi confermati, viene svolto costantemente.

Ho esposto il mio timore che, per avere tanti contagiati, poteva esserci “in giro” un positivo, ignaro di esserlo perché asintomatico e fuori dalle liste dei contatti stretti dei conclamati.

La risposta del capo del Dipartimento di prevenzione, alla mia richiesta di uno screening di tutta la popolazione, è stata quella di attendere qualche altro giorno. Mi ha detto che si farà qualora i casi dovessero continuare ad aumentare. E che,  per il momento, la situazione può definirsi sotto controllo».

Buone notizia per il sindaco di Castignano sul fronte vaccini.

«Inoltre – sono ancora le parole di Fabio Polini – il primo dicembre l’Area Vasta 5 verrà a Castignano per somministrare il vaccino anti Covid ai cittadini. Le terze dosi, a chi ne ha fatte due. Ma anche prime dosi. Mi rivolgo alla popolazione, in particolare gli anziani e le persone a rischio, di non perdere una simile occasione per scegliere la via della copertura vaccinale». 

m.n.g.

 

 



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X