Quantcast
facebook rss

Covid, 195 nuovi casi nelle Marche:
nel Piceno 13 in ospedale e un decesso

CORONAVIRUS - Testati 1.404 tamponi nel percorso nuove diagnosi, positivo il 13,9%. Scende il tasso cumulativo di contagi ogni 100.000 abitanti, oggi a quota 174,03 (ieri 190). L'aggiornamento del Servizio Sanità regionale
...

 

coronavirus-tamponi-3-325x279

 

Covid, 195 nuovi casi nelle Marche su 1.404 tamponi analizzati nel percorso nuove diagnosi. Quattro le persone decedute per conseguenze del Covid. Uno di loro, un uomo di 71 anni, è di San Benedetto ed era ricoverato al Torrette di Ancona. 

Un numero basso di positivi confermati nelle ultime 24 ore, rispetto ai giorni scorsi, dovuto però al minor numero di esami processati ieri, giorno di festa, con l’incidenza dei positivi che è in crescita, al 13,9% (ieri 11,7%). E’ quanto fa sapere il servizio Sanità della Regione.

Nelle ultime 24 ore sono stati testati complessivamente 2.453 tamponi, 1.049 nel percorso guariti. Scende il tasso cumulativo di contagi ogni 100mila abitanti, oggi a quota 174,03 (ieri 190). La provincia che ha fatto registrare più casi è Ancona (90), seguono Macerata (68), Ascoli (17), Pesaro-Urbino (15), Fermo (1), 3 da fuori regione. Di questi, 48 sono tra under 18. Nella tabella in basso tutti i casi divisi per fasce d’età.

I sintomatici in tutta la regione sono 48. Nelle terapie intensiva il 77% è occupato da non vaccinati, il 23% da persone con 2 o 3 dosi di vaccino, nell’area medica la percentuale di non vaccinati è il 59%, 41% quella dei vaccinati.

Nel dettaglio, il totale dei ricoverati in regione è 143, di cui 31 in terapia intensiva.

Negli ospedali del Piceno ci sono 3 pazienti nella Rianimazione Covid del “Madonna del Soccorso” di San Benedetto, dove alla Murg si trovano 4 persone in regime di semi intensiva. Al Pronto Soccorso del “Mazzoni” di Ascoli sono stati registrati 6 pazienti.

Tra i 4 decessi, oltre al 71enne di San Benedetto, le Marche piangono una 91enne di Macerata, un 65enne di Petritoli e la 14enne di Osimo.

 

 

casi

 



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X