Quantcast
facebook rss

Marche in giallo, ecco le regole

CORONAVIRUS - Le indicazioni della Regione dopo il provvedimento che entrerà in vigore da lunedì. Vige l’obbligo delle mascherine all’aperto, sul resto rimane la rigorosa applicazione delle norme sul green pass
...
SuperGrennPass_FF-24-650x434

Controlli del green pass

Le Marche entreranno in zona gialla da lunedì 20 dicembre.

Il passaggio di fascia l’avevamo era stato anticipato giovedì sera e ora ecco le regole, che sono cambiate rispetto al passato con l’ingresso del super green pass dal 6 dicembre (che ha una validità di 9 mesi dall’ultima somministrazione).

Ecco cosa cambia secondo quanto indicato dalla Regione. Le nuove regole per la zona gialla:

Ristoranti e bar – Sono aperti e disponibili per l’asporto o la consegna a domicilio; solo chi è in possesso del Super Green pass può sedersi e consumare al chiuso. Per i possessori del super green pass decade la regola di essere in massimo quattro persone al tavolo. Consumazione al tavolo all’aperto: consentita sia con che senza Green Pass. Consumazione al banco: consentita sia con che senza Green Pass.

Negozi e attività commerciali – E’ possibile entrare nei negozi senza il green pass. Allo stesso modo è possibile accedere agli uffici pubblici per usufruire dei servizi.

Strutture ricettive – Negli alberghi viene richiesto il green pass, che prima non era obbligatorio per accedere alle strutture ricettive. L’alloggio negli alberghi è riservato a chi è in possesso di green pass o super green pass. Il servizio di ristorazione all’aperto non riservato ai clienti dell’albergo è consentito anche senza green pass. Il servizio di ristorazione al chiuso non riservato ai clienti dell’albergo è consentito solo con il super green pass.

Attività ed eventi culturali – Accesso a spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali (con capienza al 100%). Al chiuso: solo con Super green pass. Mostre, musei, luoghi di cultura: serve il green pass.

Mascherine – Obbligo delle mascherine anche all’aperto, oltre che al chiuso, decade anche il coprifuoco, quindi non ci sono più limiti orari alla circolazione e non è più necessaria l’autocertificazione.

Spostamenti – Non ci sono limitazioni, si può uscire dal comune di residenza, provincia, regione e non ci sono limiti orari.

Mezzi pubblici – Aerei, treni, navi e traghetti; autobus e pullman di linea che collegano più di due regioni; autobus e pullman adibiti a servizi di noleggio con conducente, mezzi impiegati nei servizi di trasporto pubblico locale o regionale: è consentito prenderli ma con green pass base o rafforzato.  Mezzi non di linea: si possono prendere anche senza green pass.

Attività lavorative – Per lavorare basta solo il green pass base, eccetto quei lavoratori per cui è previsto l’obbligo vaccinale. Anche l’accesso alla mensa aziendale è previsto per chi ha il green pass e il super green pass, mentre non può accedervi chi è sfornito di certificazione verde.

Stadi ed eventi sportivi – Accesso a eventi e competizioni sportivi in stadi e palazzetti (capienza del 60% al chiuso e del 75% all’aperto): serve il super green pass.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X