Quantcast
facebook rss

Covid: 400 nuovi casi e due morti nel Piceno,
tasso cumulativo in calo del 22%

CORONAVIRUS - Nelle ultime ventiquattr'ore testati 6.479 tamponi nel percorso nuove diagnosi, positivo il 38%. L'incidenza dei contagi ogni 100.000 abitanti a 1.896: calo di quasi un quarto rispetto alla settimana scorsa. Deceduti un 81enne di San Benedetto e un 90enne di Montalto
...

 

AGGIORNAMENTO –  Sono 15 i ricoveri in meno nelle ultime 24 ore, quattro i decessi. Si allenta dunque la pressione sugli ospedali, dove si sono registrati due ricoveri in meno in terapia intensiva e 13 in meno in area medica, con una percentuale di occupazione di posti letto Covid rispettivamente del 20% e del 31%. Ad oggi quindi i pazienti positivi nelle Marche sono 377: 52 in terapia intensiva e 325 in area medica. A questi si aggiungono 60 persone nei pronto soccorso, di cui 5 a Camerino, 8 a Civitanova e 11 a Macerata. Le vittime: una 54enne di Petriano, una 92enne di Sassoferrato, un 81enne di San Benedetto e un 90enne di Montalto, tutti con patologie pregresse.

********************************

Sono 2.484 i nuovi casi di covid nelle Marche, con il tasso cumulativo in diminuzione del 22% rispetto alla settimana scorsa. Questo dopo l’esame da parte del Servizio sanitario regionale, nelle ultime ventiquattr’ore, di 8.480 tamponi: 6.479 nel percorso nuove diagnosi e 2.001 nel percorso guariti.

L’incidenza dei positivi è dunque al 38%, mentre cala il tasso di contagi ogni 100.000 abitanti, arrivato a 1.896, -22% appunto in un settimana.

La provincia che ha fatto registrare più contagi è Ancona con 714. Seguono Macerata 521, Pesaro Urbino 413, Ascoli 400, Fermo 329, più 107 da fuori regione.

Di questi, circa un quarto (658) sono tra under 18; 129 tra 19-24 anni; 690 tra 25-44 anni; 551 tra 45-59 anni; 165 tra 60-69 anni; 289 tra over 70.

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X