Quantcast
facebook rss

Ascoli-Alessandria: bianconeri sempre sicuri e nettamente superiori

SERIE B - Saric si fa perdonare dopo il rosso col Como e sblocca il risultato, ma a far la differenza è ancora una volta Bidaoui. Nel finale protagonista anche Leali sul colpo di testa di Benedetti, figlio dell'ex difensore del Picchio degli anni 80
...

 

di Lino Manni

 

Che partita ragazzi! Da tanto tempo non assistevo ad una gara del genere, dove l’Ascoli ha messo in mostra una calma olimpica e una superiorità tecnica e di gioco. Insomma un buon momento, che speriamo duri più a lungo possibile, della squadra di Sottil che sembra non soffrire il fatto di giocare due partite a settimana. A sbloccare la partita ci ha pensato Saric che doveva farsi perdonare il rosso (e la mancata vittoria?) contro il Como. La differenza nel primo tempo l’ha fatta Bidaoui che sta attraversando il miglior momento in bianconero. Non solo per i gol, ma per la dinamicità e le serpentine che mettono in difficoltà i difensori avversari.

Nella ripresa l’Alessandria non ha mai tirato in porta. L’ha fatto quando la partita era ormai finita, sul 3-0, al 90° con un colpo di testa di Simone Benedetti, figlio di Silvano stopper dell’Ascoli nella Serie A 1986-1987 (26 presenze). A legittimare la netta vittoria, dopo il raddoppio di Bidaoui, ci ha pensato Botteghin che sembra avere un conto aperto con l’Alessandria visto che segnò anche all’andata.

Dopo oltre tre mesi (6 novembre 2021) si torna a vincere al “Del Duca” per la gioia dei tifosi, soprattutto quelli che non seguono la squadra in trasferta.

Grande prestazione di Buchel al quale Sottil (squalificato e relegato in un box in tribuna) sembra aver trovato la posizione giusta. Infine un pensiero per il 55 bianconero. A carte se hai il punteggio 55 “ammazzi la premiera”. In campo il nostro 55 annienta gli avversari. Bravo Bellusci.

 

Serie B: l’Ascoli scala posizioni nella griglia playoff




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X