Quantcast
facebook rss

Sanità, la maggioranza diserta: manca il numero legale e la mozione Bottiglieri non viene discussa (Video)

SAN BENEDETTO - Niente Sanità in Consiglio: la maggioranza lascia l'emiciclo e la mozione Bottiglieri non viene discussa. A margine, un duro confronto fra Giorgio De Vecchis e il centrosinistra
...

Il Consiglio comunale si svuota, chiudendo di fatto la seduta

 

video e testo di Giuseppe Di Marco

 

La mozione sulla Sanità, ultimo punto all’ordine del giorno del Consiglio comunale di sabato 7 maggio, non viene discussa. Il motivo? La mancanza del numero legale in assise, provocata a sua volta dall’uscita in massa dei consiglieri di maggioranza, ad eccezione di Umberto Pasquali (San Benedetto Viva), il presidente Eldo Fanini (Centro Civico Popolare) e il sindaco Antonio Spazzafumo.

Aurora Bottiglieri, che rappresenta Pd, Articolo Uno e Nos, aveva deciso di portare la mozione al voto del Consiglio, nonostante fosse stata invitata da quasi tutto l’emiciclo a ritirarla. Durante il discorso di presentazione della consigliera, i membri della maggioranza hanno dato forfait, uscendo in massa dalla sala consiliare, anche a seguito del consiglio di Giorgio De Vecchis, capogruppo di San Benedetto Viva.

«Portare in Consiglio una mozione che non viene votata all’unanimità vuol dire fare un danno allo stesso Consiglio – ha rimbrottato De Vecchis – visto che la precedente mozione è stata approvata dopo tante riunioni di commissione, e per giunta all’unanimità. Invito i consiglieri a far mancare il numero legale».

A quel punto, durante l’intervento di Paolo Canducci, il presidente Fanini ha chiesto la verifica del numero legale, ed essendo presenti solo Bottiglieri, Pasquali, Carboni, Muzi, Piunti, Canducci, Marchegiani, Spazzafumo, Fanini, il punto è saltato e la seduta si è conclusa.

La dottoressa Bottiglieri ha espresso indignazione per la scelta dei consiglieri di maggioranza. A margine del Consiglio, alcuni rappresentanti di Pd e Nos si sono confrontati duramente con Giorgio De Vecchis e altri membri del consiglio.

A spezzare una lancia in favore della consigliera di centrosinistra è stato anche l’ex sindaco Pasqualino Piunti: «Da sempre chiedo un gesto di responsabilità che non faccia emergere una spaccatura su un tema che mi ha visto sempre sul fronte per mettere tutti d’accordo. Anche nella capigruppo ho chiesto a Bottiglieri di ritirare la mozione,  ma la soluzione trovata da questa maggioranza è peggiore della bocciatura: è un metodo che va nella direzione sbagliata».

 

Beach Arena, ipotesi spiaggia libera di Ragnola per i campi da volley e da tennis

Rendiconto di bilancio approvato, Spazzafumo: «Il Comune ha difficoltà a riscuotere, ma ce la stiamo mettendo tutta»

Bilancio, Canducci tuona sul rendiconto: «Milioni sottratti alla collettività»

Accattonaggio, Sanguigni: «Pensiamo ad inserire multa per chi chiede l’elemosina»


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X