Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook rss

Scarpe e borsette, benvenuti al “bazar” lungo la strada di Rosara

ASCOLI - Ennesima segnalazione di discarica abusiva a pochi passi dalla città. Nonostante la presenza di tutti i contenitori utili a differenziare, c'è chi getta a terra rifiuti di ogni tipo in maniera indiscriminata. Occorre continuare a combattere contro l'ignoranza
...

 

Ancora una segnalazione di regresso intellettivo a pochi passi dalla città. Il refrain è sempre lo stesso. Zona defilata, meglio se di campagna e quindi lontana da occhi indiscreti, una sosta rapida e via: in pochi secondi si butta a terra tutto quello che andrebbe conferito in maniera ben diversa. Secondo le regole di una convivenza civile.

 

E a poco servono le parole scritte lì da qualche abitante evidentemente stufo della situazione: “Maleducati e incivili”. E se da una parte gli operatori del Comune continuano giustamente a ripulire la zona appena possono, noi continuiamo a scrivere articoli e segnalare, dall’altra l’impressione di lottare contro i mulini a vento dell’ignoranza umana è sempre più forte.

 

Le nuove (si fa per dire) immagini arrivano dalla strada che da Ascoli, zona Annunziata, sale verso la frazione di Rosara. Il solito punto, che nonostante sia munito di tutti i contenitori adatti per conferire rifiuti in maniera differenziata (secco, carta, plastica, vetro), continua a registrare scene come questa, in stile favela di Rio De Janeiro.

 

Qualcuno ci ha gettato persino un paio di scarpe e una borsetta fashion. Un piccolo bazar, insomma. Dove non ci si cura troppo di maleducazione e inciviltà, anzi. E le scritte lasciate lì come monito, evidentemente, cadono nel vuoto dell’analfabetismo mentale.

 

Lu. Ca. 

 

 

Discarica abusiva di via Siracusa, dopo la pulizia ecco la beffa: nella notte sbuca un divano

Via Siracusa, la discarica è a cielo aperto (Le foto)

Rimossa la discarica a cielo aperto di Vallesenzana

Fototrappole, il Comune non molla e “pizzica” i furbetti dei rifiuti

Rifiuti in strada a Poggio di Bretta, dopo le proteste è caccia ai colpevoli

Rifiuti in strada e proteste: l’ultima denuncia da Poggio di Bretta

Rifiuti abbandonati in strada, l’Arengo mette in campo telecamere mobili e fototrappole

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X