facebook rss

Non si presentano
a Gela e Portogruaro:
licenziati tre lavoratori di Unieuro

ASCOLI - Triste finale della vicenda iniziata con la chiusura dello storico punto vendita presso il centro commerciale “Città delle Stelle”. Ora ricorreranno al giudice del lavoro. Il sindacato Ugl: «Diritti calpestati, confidiamo nel loro reintegro»

Il Tribunale di Ascoli (Foto Vagnoni)

Proprio un brutto Ferragosto per i tre lavoratori licenziati dalla Unieuro. La loro colpa è di non essersi presentati a lavoro: due dovevano presentarsi a Gela, in provincia di Caltanissetta, in Sicilia, e uno a Portogruaro, provincia di Venezia, dove erano stati trasferiti dopo la chiusura del punto vendita presso il centro commerciale “Città delle Stelle” di Ascoli. E’ stata contestata loro l’assenza ingiustificata e quindi è scattato il licenziamento. Evidentemente per loro non c’erano posti di lavoro nei punti vendita Unieuro di Marche e Abruzzo ma solo quei tre alle estremità del Paese.

«Siamo basiti da questa crudezza di Unieuro – afferma in una nota la segreteria provinciale del sindacato Ugl di Ascoli – dopo che abbiamo tentato in tutti i modi di dimostrare che i lavoratori potevano essere implementati in provincia di Ascoli Piceno visto che ci sono tre punti vendita Unieuro ad Ascoli (centro commerciale “Al Battente”, ndr), Porto d’Ascoli e Grottammare».

Ora i lavoratori presenteranno ricorso al giudice del lavoro presso il Tribunale di Ascoli chiedendo di essere reintegrati. «Noi – conclude l’Unione generale del Lavoro – confidiamo in un rapido ripristino di diritti calpestati e nel reintegro dei lavoratori».

La chiusura del punto Unieuro, tentativo di mediazione in Prefettura

La chiusura del punto Unieuro, spuntano posti di lavoro a Portogruaro e Gela

Il punto Unieuro chiuderà al “Città delle Stelle”, insorge il sindacato Ugl

Unieuro, acque agitate: scioperano i dipendenti del punto vendita del “Città delle Stelle”

Chiude Unieuro al “Città delle Stelle”, tredici dipendenti in agitazione

“Unieuro” lascia il centro commerciale? Dipendenti e sindacato preoccupati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X