Quantcast
facebook rss

Contagi, mercoledì possibile impennata
ma per un problema tecnico
C’è chi mette la mascherina
al cane: non serve

IL REPORT serale del sindaco di Ascoli Marco Fioravanti sulla situazione Coronavirus. L'Hp Composites annuncia la chiusura della fabbrica per non mettere a rischio i propri dipendenti. Igienizzazione anche delle strade della zona industriale. Grido d'allarme: «Se non arrivano risorse i Comuni non saranno in grado di chiudere i bilanci»
...

Il sindaco di Ascoli Marco Fioravanti, nel suo report serale sulla situazione Coronavirus, preannuncia che il numero dei contagiati, probabilmente già da domani, aumenterà di parecchio rispetto ai 64 totali registrati fino ad oggi. Cifre comunque, e fortunatamente, molto modeste rispetto a quelle di tutte le Marche.  «Devono infatti essere ancora registrati i risultati di numerosi tamponi  – ha ricordato il primo cittadino – perché c’è stato un ritardo dovuto ad un problema tecnico con un reagente. Anche se il numero cresce non bisogna spaventarsi ma mantenere alta l’attenzione».  Il primo cittadino ha fatto gli auguri di pronta guarigione all’ex capo della Protezione Civile Guido Bertolaso che questa mattina, dopo la visita ad Ancona del giorno precedente, ha dichiarato di essere positivo. Si è messo in quarantena  volontariamente e per sicurezza, anche il presidente della Regione Luca Ceriscioli che ieri ha incontrato Bertolaso. Auguri anche a quest’ultimo. «Io, dopo aver concluso il periodo di isolamento volontario, ho riflettuto molto su come comportarmi. Se trasferirmi, per lavorare, nella sede della Protezione civile o rimanere a casa. Ho scelto di rimanere a casa, dove comunque posso tranquillamente effettuare via Skype la Giunta e altri impegni quotidiani, anche per dare l’esempio», ha rivelato Marco Fioravanti.

La nota lieta del giorno è senza dubbio la nascita di Anna Rosa, nell’ospedale Covid di Civitanova, figlia di un’ascolana. «Tanti auguri. Stanno bene sia la bambina sia la mamma. La notizia triste è la morte di altre 32 persone nelle Marche colpite dal virus».

Il sindaco, in riferimento al discorso di questa sera del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, ha lanciato un altro accorato appello affinché il Governa preveda concreti aiuti per i Comuni alle prese con l’emergenza Coronavirus: «Senza più risorse non sappiamo come chiudere i bilanci. Servono almeno due miliardi». Prosegue la sanificazione di edifici comunali e strade. Verrà anche il turno della zona industriale. Si sta organizzando anche un servizio per la consegna a domicilio dei farmaci. Il sindaco ha ricordato che non proviene alcun pericolo di contagio dagli animali che quindi vanno rispettati. «Mai abbandonarli – ha ammonito – e mai, come ha fatto qualcuno, mettere al cane la mascherina. Non serve assolutamente per difendersi dal contagio».

A conclusione, con i consueti ringraziamenti, il primo cittadino ha citato in particolare il direttore della HP Composites Spa Abramo Levato, azienda leader mondiale in componenti in fibra di carbonio, che ha annunciato la chiusura della fabbrica, rinunciando alla produzione, per la tutela della salute dei propri dipendenti. Grazie anche alla Finproject (che ha donato 200.000 euro), Massimiliano Bachetti per la fornitura di cibo a Zarepta, Gruppo Gabrielli e Battista Faraotti che hanno fatto donazioni molto importanti all’Asur. Domani sera alle 19 il vescovo Giovanni D’Ercole, dopo la richiesta di protezione a Sant’Emidio, celebrerà la consacrazione alla Madonna delle Grazie.

Questa mattina il sindaco, nel suo primo giorno dopo la quarantena volontaria, ha sentito il bisogno di andare ad incontrare il personale sanitario dell’ospedale “Mazzoni”: «Terminato il mio isolamento volontario ho voluto personalmente manifestare a tutti loro il mio sincero ringraziamento per quanto fatto finora e per quanto continueranno a fare nei prossimi giorni per garantire la salute di noi cittadini. Stiamo combattendo una dura battaglia, ma noi siamo più forti e vinceremo».

 



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X