Quantcast
facebook rss

Aveva contratto il Covid
aiutando gli altri
Ora Marco è tornato a casa

GROTTAMMARE - La bella storia dell'operatore sanitario che ha sconfitto la malattia. Un esempio per tutti colori che ancora continuano a lottare. Dopo 72 giorni, l'accoglienza di amici e parenti, il saluto del sindaco Piergallini
...

72 giorni. Tanto è durato il distacco dagli affetti, dalla vita. Ma in un assolato sabato di maggio ecco che la lontananza si colma. Marco torna a casa. Dagli affetti. Finalmente. Ecco un esempio fulgido di quel “mai mollare” che troppe volte resta solo un intento.  Marco ha sconfitto il Covid. Lottando.

Piergallini, Marco e il consigliere Talamonti

Ad attendere l’operatore sanitario, che aveva contratto il Coronavirus lavorando sul campo, per assistere gli altri, c’erano anche il sindaco Enrico Piergallini e il consigliere Bruno Talamonti, insieme ovviamente ai familiari ed agli amici. Oltre alla musica di Vasco, che inesorabilmente ricorda: “Eh già, io sono ancora qua…”.

Lo stesso primo cittadino, saggiamente, ha aggiunto: «Ogni bella storia ha una giusta morale che la conclude e che serve da insegnamento per tutti noi. C’è allora la lezione di Patrizia e di tutti i familiari di Marco, dai quali possiamo imparare che proprio nei momenti in cui tutto pare sfilacciarsi, bisogna trovare la forza per rendere i legami della famiglia ancora più forti di prima, bisogna trovare il coraggio e l’energia per reggere la casa e tenerla salda durante la scossa».

Lu. Ca.

 

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X