Quantcast
facebook rss

Castelli (FdI) esulta: «E’ il risultato
di un enorme lavoro»
L’ex sindaco tra i papabili assessori

MARCHE 2020 - L'ex sindaco di Ascoli lanciato oltre le 6.500 preferenze: «Abbiamo avuto una lista molto competitiva fatta per tre quarti di amministratori. Non era semplice, ho capito subito che avrei dovuto decuplicare le forze»
...

di Claudio Romanucci

Alle 22 il testa a testa con Andrea Assenti ha iniziato ad orientarsi in maniera netta in favore di Guido Castelli. L’ex sindaco di Ascoli per due legislature torna in Regione a distanza di 11 anni. Non è da escludere per lui la carica di assessore nella prossima giunta guidata da Francesco Acquaroli, vista l’esperienza che ha maturato fin dai primi anni ’80.

Guido Castelli

Castelli ha tirato un bilancio alle 23,10 quando l’esito era ormai scritto, lanciato oltre le 5.800 preferenze poi arrivate in zona 7.000. «Questa affermazione è il risultato di un enorme lavoro che nasce dalla forza dei candidati – afferma-. Abbiamo avuto una lista molto competitiva fatta per tre quarti di amministratori. Non era semplice».

Castelli sottolinea l’exploit di Fratelli d’Italia, secondo partito provinciale in quota 22% dietro al Pd e davanti alla Lega.

«Ho capito che avrei dovuto decuplicare le forze – aggiunge – vista la corposa presenza di candidati. Su Ascoli c’era una grande concentrazione, vediamo come andranno le preferenze».




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X