facebook rss

Raccolti oltre 11.000 euro:
aiuti per la famiglia di Michele
Fissato il funerale del 52enne

L'AGRONOMO maceratese è morto a causa del Covid. In corso una gara di solidarietà online. Ultimo saluto martedì 9 marzo. I ricordi degli amici
michele-franceschini-e1615129041138

Michele Franceschini

 

In poche ore già più di 11mila euro donati per la famiglia di Michele Franceschini, morto con il Covid a 52 anni. Il funerale domani nella chiesa Santa Madre di Dio, a Macerata.

Una corsa alla donazione per aiutare la famiglia di Michele, papà di due figli, scomparso ieri. Il 52enne era un agronomo, originario di Senigallia, ma da tempo residente a Macerata dove lo conoscevano tantissime persone che da ieri hanno iniziato a partecipare alla raccolta fondi (qui il link per aiutare). Alle 17 di oggi erano già stati raccolti 11.300 euro ma l’obiettivo e arrivare a raccoglierne tre volte tanto. Tra chi ha donato c’è anche chi ha versato 2mila euro, in modo anonimo.

donaz

La raccolta fondi

Parallelamente alla raccolta fondi corrono i ricordi di Michele su Facebook. Come quelli di Livia che lo ringrazia «del tuo lavoro, della tua onestà, della tua allegria, delle scarrozzate per i campi sulla tua macchina per controllare il raccolto… dei consigli sui migliori ristoranti del maceratese e delle mangiate marchigiane, della tua pazienza e dedizione, nonostante gli ostacoli e i problemi. Hai fatto del tuo meglio, come cerchiamo di fare noi». Giuseppe gli scrive: «Un amico vero resta tale per sempre, nella vita e nella morte. Michele eri un professionista eccellente, un uomo corretto e sincero, un amico straordinario. Un abbraccio forte e interminabile finché il destino non ci riavvicinerà. Nel frattempo mi mancherai». Andrea invece ricorda l’hobby che avevano in comune, quello della radio e gli scrive: «ci mancherai».

Domani pomeriggio si svolgerà il funerale nella chiesa Santa Madre di Dio, alle 15. Michele non aveva patologie pregresse ed è morto ieri all’ospedale di Firenze, dove era stato ricoverato in seguito ad un peggioramento delle sue condizioni (prima era a Civitanova). Il trasporto a Firenze era stato necessario perché all’ospedale di Torrette, ad Ancona, non c’era posto.

(Gian. Gin.)

Covid, padre di famiglia muore a 52 anni Non aveva altre patologie



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X