Quantcast
facebook rss

Arengo, fibrillazioni in maggioranza:
Filiaggi: «Incarichi da rivedere»
Ok allo sconto sulla Tari

ASCOLI - La Lega ha chiesto di far rientrare il partito di Forza Italia all'interno del centro destra. «E' finito il tempo dello scontro amministrativo»
...

Cambi di casacca in maggioranza, arrivano le prime richieste di modificare l’attuale assetto degli incarichi.

E’ quello che avvenuto oggi pomeriggio, lunedì 28 giugno 2021, in apertura del Consiglio comunale di Ascoli Piceno dopo l’ufficializzazione del passaggio alla Lega dei consiglieri Luca Cappelli e Alessio Rosa (leggi l’articolo). Anche sulla delibera relativa al bilancio consuntivo la maggioranza ha perso pezzi con l’astensione di Micaela Girardi e il voto contrario di Piera Seghetti.

Alessandro Filiaggi

Dopo l’annuncio del presidente Alessandro Bono sulla modifica dei gruppi consiliari, infatti, è intervenuto il capogruppo leghista Mauro Agostini che ha dato il benvenuto ai due neo consiglieri e ha chiesto anche ufficialmente l’ingresso di Forza Italia nel centrodestra che guida l’Arengo. «Chiedo agli amici di Forza Italia -ha detto Agostini- di rientrare nel centro destra, il tempo dello scontro amministrativo sembra ormai essere passato». Sul fronte politico, la Lega, ora forte di 6 consiglieri e 3 assessori, ha assicurato la disponibilità al sindaco per “un confronto sempre aperto e preventivo sui temi amministrativi” auspicando che “i parcheggi non siano solo uno stallo fisico, ma un luogo di confronto con i cittadini” e che ci sia “attenzione anche un potenziamento delle strutture per lo sport all’aperto”.

Poi ha preso la parola il consigliere Alessandro Filiaggi della lista “Insieme per Fioravanti” che ha chiesto senza mezzi termini di rivedere l’assetto degli incarichi dopo i cambi di casacca di Rosa e Cappelli.

«Alla luce della perdita del consigliere Luca Cappelli -ha detto Filiaggi-  si determina una modifica della composizione della maggioranza. Ci sarà bisogno di rivalutare le situazioni, comprese quelle relative alle presidenze e ai ruoli amministrativi della prima fase di chi ha conseguito ruoli. Auspico che nei prossimi giorni ci sia una riunione sulle mutate situazione per una ricomposizione del quadro politico e amministrativo con un bilanciamento delle forze in campo»

Marco Fioravanti

Nel mirino dei rumors politici ci sarebbe in particolare la lista “Scelta Responsabile” che e rimasta con due eletti e con altrettanti incarichi pesanti nelle figure del presidente del Consiglio comunale Alessandro Bono e dell’assessore Donatella Ferretti che comunque è in ascesa anche dentro Forza Italia dove ha ricevuto due prestigiosi riconoscimenti a livello comunale e regionale.

Che cosa succederà ora? Nelle comunicazioni odierne in Consiglio comunale il sindaco non ha replicato a caldo agli inviti di Agostini e Filiaggi, i cui gruppi consiliari rappresentano 8 eletti sui 20 della maggioranza.

Forza Italia e il gruppo di Luigi Lattanzi (PPP), dopo l’annuncio dell’anno scorso sul passaggio in maggioranza (leggi l’articolo), sono rimasti “ufficialmente” in minoranza pur votando di fatto sempre con la maggioranza insieme al consigliere Carlo Narcisi. Si tratta di altri 4 consiglieri che nello scacchiere del consiglio comunale non sono proprio pochi…

Sul fronte amministrativo è arrivato il via libera alla delibera al rendiconto di gestione 2020 con un avanzo record di 43 milioni, di cui però soltanto 1,1 milioni disponibili a causa dei fondi vincolati per i crediti di dubbia esigibilità (22 milioni) e .

Ok anche alle tariffe della Tari (vedere immagine sotto) per l’anno 2021 con gli sconti annunciati per partite Iva e famiglie in difficoltà per la crisi.

Il dirigente della Ciip spa Cesare Orsini

«Sulla Tari siamo stati prudenti nella costruzione del bilancio -ha detto il sindaco Marco Fioravanti a proposito dello sconto sulla Tari (leggi l’articolo)- e possiamo dare un segnale di ripartenza anche per le fasce più deboli e le attività economiche. E’ un messaggio culturale per ripartire senza lasciare nessuno indietro. Questa è l’amministrazione del popolo che vuole stare accanto alle persone più in difficoltà. Ascoli è pronta per ripartire tutti insieme».

«Si è sottolineato poco che sono fondi dello Stato (per lo sconto sulla Tari come evidenziato anche dall’assessore al bilancio Corradetti, ndr) -dice il grillino Massimo Tamburri– come quando all’inizio della pandemia il governo stanziò i fondi per i buoni alimentari. Ci fa piacere che Fioravanti si stia spostando verso la cultura dei 5 Stelle visto che uno dei nostri principi da sempre è che nessuno rimanga indietro».

«Mi sento offeso se mi considerate vicino ai 5stelle», ha subito replicato Fioravanti.

Semaforo verde anche al bilancio consuntivo della Ciip spa (leggi l’articolo) in vista della riunione di domani, 29 giugno 2021, dell’assemblea dei 59 sindaci soci della società.

Dopo la relazione del dirigente Cesare Orsini il consigliere Massimo Speri (Ascolto&Partecipazione) ha chiesto maggiori informazioni sulla qualità dell’acqua erogata agli ascolani.

Dalla maggioranza è arrivata l’astensione della consigliera Micaela Girardi (lista Insieme per Fioravanti) per la contrarietà all’operazione Geta-Ciip spa per la realizzazione di una vasca per i fanghi di depurazione. La stessa Girardi ha definito “sconveniente” il contratto preliminare sottoscritto a dicembre e ha chiesto al sindaco di perseguire “politica pubblica” dei rifiuti in base al programma di mandato dello stesso Fioravanti. Contraria al bilancio Ciip la consigliera di maggioranza Piera Seghetti (Noi di Ascoli), mentre la minoranza si è astenuta.

Via libera infine alla concessione della cittadinanza onoraria agli imprenditori Battista Faraotti e Jacques Nicolet, al prefetto a riposo Rita Stentella e al monumento al Milite Ignoto (leggi l’articolo).

rp

LE NUOVE TARIFFE DELLA TARI PER L’ANNO 2021

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X