Quantcast
facebook rss

Ascoli, per Bidaoui
già due gol pesanti:
«Voglio essere
ancora più decisivo»

SERIE B - Doppia seduta agli ordini di Sottil per la squadra bianconera. L'attaccante belga è stato tra i più positivi nelle prime giornate: «Aver svolto la preparazione mi ha fatto sentire meglio. Sono contento delle mie prestazioni, ma so che posso fare di più. Con il Brescia la nostra migliore partita»
...

di Salvatore Mastropietro

La sosta per le nazionali arriva in un momento sicuramente propizio in casa Ascoli. Dopo l’intenso periodo di partite vissuto nelle ultime settimane, è sicuramente utile fermarsi per respirare e migliorare ulteriormente elementi come la condizione fisica e l’intesa tecnico-tattica complessiva. Lo si proverà a fare anche con qualche allenamento in più, come fatto con la doppia seduta con cui lo staff tecnico di mister Andrea Sottil ha impegnato oggi, mercoledì 6 ottobre, la squadra bianconera.

Allenamento al “Picchio Village”

Al “Picchio Village” in mattinata è stato previsto un lavoro di forza e di tattica collettiva, mentre nel pomeriggio i bianconeri hanno svolto giochi di posizione, reattività e possesso palla. Domani alle 15 si tornerà in campo per una seduta pomeridiana. Tra gli assenti in questi giorni di lavoro c’è Atanas Iliev, impegnato con la Nazionale della Bulgaria nelle qualificazioni ai Mondiali 2022. Proprio con lui il tecnico piemontese avrebbe voluto lavorare sull’ambientamento nel suo nuovo sistema di gioco e nel nuovo campionato, ma dovrà rimandare tutto al suo ritorno dopo la sosta.

Se da una parte c’è un Iliev ancora poco integrato negli schemi del suo nuovo allenatore, dall’altro c’è un altro attaccante che sta ricoprendo progressivamente un ruolo sempre più importanti nell’Ascoli di questa stagione. Si tratta di Soufiane Bidaoui, che in questo inizio di campionato è stato impiegato con regolarità da Andrea Sottil, ripagandolo con due gol pesanti che sono fruttati in tutto ben 4 punti in classifica (contro le calabresi Cosenza e Crotone).

Bidaoui in azione contro il Crotone

Rispetto alla scorsa stagione, quando comunque aveva fatto vedere cose positive a tratti, l’attaccante belga di origini marocchine sta potendo beneficiare della buona condizione fisica raggiunta dal ritiro di Cascia in poi. Al secondo giorno di lavoro dopo il riposo concesso dallo staff, Bidaoui ha parlato delle proprie sensazioni e del proprio momento di forma ai microfoni della società: «Sono contento del gol del 2-2, abbiamo ottenuto quello che meritavamo. E’ un gol dell’ex, ma il calcio è così. Abbiamo parlato degli errori commessi, dobbiamo migliorare sui calci piazzati. Finora ho segnato due gol, sono contento di questo mio inizio di campionato, ma so anche che posso migliorare e fare meglio. Non ho obiettivi personali, voglio fare più gol in generale ed essere più decisivo».

L’aver svolto la preparazione estiva con la squadra ha sicuramente aiutato: «A gennaio sono arrivato dopo aver passato sei mesi a casa. Il gruppo non è cambiato tanto, con la preparazione mi sono sentito meglio. Il mister ha tanta fiducia in me e lo voglio ripagare. Con i compagni di reparto mi trovo bene. Dionisi è un giocatore forte e una brava persona fuori dal campo. De Paoli è un giovane con talento, sa tenere palla. Iliev è un giocatore di struttura, di area di rigore, deve ancora integrarsi nel calcio italiano, ma si ambienterà velocemente. Migliore partita? Penso sia stata quella contro il Brescia ma il risultato non ci ha premiato, invece è il Benevento a metterci più in difficoltà».

Il campionato dei bianconeri riprenderà dal Lecce, un’altra corazzata: «Avremo una partita tosta, il Lecce è una squadra costruita per andare in Serie A. Noi però vogliamo provare a vincere con tutti e stiamo lavorando bene sul campo».




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X