Quantcast
facebook rss

Samb alla ricerca di un portiere,
un difensore e due attaccanti
per uscire dalla crisi

SERIE D - Tre partite zero punti, nove reti subite, quattro realizzate ed ultimo posto in classifica. Un bilancio assolutamente negativo quello del nuovo corso rossoblù, ma le giustificazioni ci sono tutte. Il baby Amoruso squalificato per due giornate
...

di Benedetto Marinangeli

Tre partite zero punti, 9 reti subite, 4 realizzate ed ultimo posto in classifica. Un bilancio assolutamente negativo quello del nuovo corso della Samb, ma le giustificazioni ci sono tutte. A partire da una condizione fisico-atletica che dire approssimativa è poco, per passare ad un organico ancora da completare, ai sei under in campo rispetto ai quattro obbligatori e fino ad arrivare agli innumerevoli errori che sono stati determinanti nelle sconfitte con Trastevere, Atletico Fiuggi e Recanatese. Senza dimenticare che queste tre formazioni sono tra le più serie candidate alla vittoria del campionato.

Mister Donati

Il diesse Matteo Sabbadini è al lavoro per completare l’organico a disposizione di Massimo Donati ma con ogni probabilità si dovrà attendere la prossima settimana per segnalare nuovi arrivi in casa rossoblù. Anche se ci sono alcuni calciatori in prova.

Sabbadini, comunque, ha le idee chiare. «Dobbiamo –dice- prendere un altro portiere ma anche due attaccanti. Operazioni che finora non siamo riusciti a fare perché si tratta di elementi importanti ed è difficile sbloccare queste trattative. E poi ci serve anche un difensore centrale per completare il reparto a quattro».

Per quanto riguarda l’estremo difensore Sabbadini potrebbe anche orientarsi su un over  che oltre a farsi trovare pronto nel momento del bisogno, possa fare anche da chioccia ai giovani Abbrandini e Russo. Per il fronte offensivo il nome più gettonato  è sempre quello di Gianmarco De Feo nelle ultime due stagioni alla Vis Pesaro ed attualmente svincolato ma che vanta anche esperienze in B con l’Ascoli. Un’ operazione complicata anche perché l’attaccante preferirebbe restare tra i professionisti.

Ma in casa Samb, in vista della stracittadina con il Porto d’Ascoli, preoccupano anche infortuni e squalifiche ma allo stesso tempo c’è la consapevolezza che la squadra possa migliorare.

«Oltre a essere in emergenza sotto il profilo fisco –spiega Sabbadini- avremo Lulli e Amoruso (il centrocampista classe 2003 è stato appiedato dal giudice sportivo per due giornate, ndr) fuori per squalifica senza dimenticare De Sena che nella rifinitura di martedì ha accusato un problema fisico e contro la Recanatese è rimasto in panchina per non rischiarlo. Varga, poi, è uscito per un risentimento muscolare. Questi non sono alibi ma è tutto vero. Passata domenica prossima, però, avremo una settimana di tempo per prepararci al meglio e forse a Nereto si riuscirà a vedere una Samb al 70-80% sul pezzo».




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X