Quantcast
facebook rss

Covid, aumento
di casi e ricoveri:
ecco dove nel Piceno

CORONAVIRUS - Il Servizio Sanità riferisce di 9 persone tra gli ospedali della provincia, 2 già assorbite dalla rete regionale e due saranno trasferite in Rsa. Ad Ascoli 10 nuovi contati in un giorno, a San Benedetto se ne contano 268 con 415 quarantene. Meglio solo per Roccafluvione. La mappa dei comuni
...

Il pronto soccorso del “Mazzoni”

 

Con 93 nuovi casi in un giorno e 9 persone in ospedale – come si legge nel consueto aggiornamento del Servizio Sanità regionale – cresce l’allarme per la diffusione del Coronavirus nel Piceno.

Sul fronte ricoveri, nel corso della giornata di oggi, 25 novembre, la situazione è andata verso una sorta di normalizzazione. Sono rimasti tre pazienti nella Rianimazione Covid del “Madonna del Soccorso” di San Benedetto, tra loro un 51enne di Castignano. I 2 pazienti nella semi intensiva di San Benedetto sono stati assorbiti dalla rete regionale, anche perché la Murg è sotto organico e non in condizione di gestire pazienti Covid in questo momento. Dei 4 segnalati nel Pronto Soccorso del “Mazzoni” di Ascoli, ce ne sono 3, due dei quali domani verranno trasferiti in una Rsa Covid, mentre il terzo è ancora da valutare, da parte del personale medico.  

Sia al “Mazzoni” che al “Madonna del Soccorso” si stanno somministrando, ai pazienti che rientrano nella categoria eleggibile, terapie con anticorpi monoclonali che stanno dando i loro effetti, evitando il peggioramento dei sintomi.

Sul fronte contagi, invece, l’aumento dei numeri è evidente. Ascoli è salita di 10 (ieri erano 63 i postivi registrati dal Servizio Sanità e oggi 73 con 138 quarantene) mentre San Benedetto tocca quota 268 con 415 quarantene.

Castignano è a quota 87 e 111 quarantene, ma il sindaco Fabio Polini ne ha contati 94 per i 100 rilevati ieri, compresi quelli i cui esiti sono emersi dai tamponi rapidi, ma nel frattempo ci sono stati 6 negativizzati. Sebbene il dato ufficiale è quello confermato dai molecolari e registrato dal Servizio Sanità regionale, in un momento delicato come quello che sta vivendo il piccolo comune piceno, è necessario tenere d’occhio anche i minimi cambiamenti.

Spinetoli è passato da 40 a 48 positivi, Grottammare da 68 a 76, Monteprandone da 26 a 35.

Sempre meglio per Roccafluvione, sceso a 13 contagi.

Sempre quattro i comuni con zero contagi: Carassai, Massignano, Montemonaco e Palmiano.

Con contagi “inferiori a 5” ci sono Appignano, Arquata, Cossignano, Force, Colli del Tronto, Montalto, Montegallo, Montedinove, Maltignano, Venarotta.

Stabili, o con aumenti di massimo due unità, i positivi negli altri comuni: Acquaviva (17), Acquasanta (7), Comunanza (19), Castorano (8), Cupra Marittima (10), Montefiore (13), Rotella (8), Ripatransone (17) e Folignano (16), Castel di Lama (14), Offida (11), Monsampolo (27).



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X