Quantcast
facebook rss

Covid, nel Piceno 1.097 nuovi casi
e un decesso: nelle Marche ce sono stati 8

CORONAVIRUS - Nelle ultime ventiquattr'ore sono stati esaminati 19.138 tamponi nel percorso nuove diagnosi tra molecolari e antigenici. Meno 5 pazienti in terapia intensiva, 9 in più in semintensiva Morto anche un uomo di 57 anni di Recanati che, secondo il bollettino regionale, non aveva patologie pregresse
...

 

coronavirus-tamponi-2-325x261

AGGIORNAMENTO delle 15,05 – Quattro i ricoveri in più rispetto a ieri nelle strutture ospedaliere delle Marche. Otto i decessi, tra cui una donna di 72 anni di Ascoli, che era ricoverata al “Mazzoni” ed un uomo di 57 anni di Recanati che, secondo il bollettino regionale, non aveva patologie pregresse. Meno 5 in terapia intensiva, nove in più in semintensiva. Nel complesso ci sono quindi 347 pazienti negli ospedali della regione (più 62 nei pronto soccorso di cui 5 ad Ascoli e 2 a San Benedetto che non sono conteggiati non essendo ricoverati).

Sono così suddivisi: in terapia intensiva 59 ricoverati, di cui 2 al “Mazzoni” di Ascoli e 2 al “Madonna del Soccorso” di San Benedetto (il 23% rispetto ai 256 posti letto disponibili attualmente nelle Marche, il limite per la zona arancione è il 20%) e in Area medica 288 persone, di cui 3 in semi intensiva e 15 nell’area non intensiva alla Pneumo Covid di Ascoli e 1 a San Benedetto (il 28.5% dei posti totali della Regione, in questo caso il limite è il 30%, dalla zona arancione ci separano 13 posti letto).

Le altre sei  persone morte e che erano positive al Covid, una 90enne di Recanati, una 56enne di San Costanzo nel Pesarese, un 82enne di Penna San Giovanni, una 80enne di Senigallia, un 66enne di Monte Urano, un 69enne di Montegiorgio. Secondo il Servizio sanità della Regione avevano tutti delle patologie pregresse.

*********

Covid, sono 7.748 i nuovi positivi registrati nelle Marche. E’ quanto emerge dai dati forniti dall’Osservatorio epidemiologico dopo che nelle ultime ventiquattr’ore sono stati testati 22.794 tamponi: 19.138 nel percorso nuove diagnosi e 3.656 nel percorso guariti.

L’incidenza dei positivi resta al 40% (40,5%) e continua a salire il tasso cumulativo di contagi ogni 100.000 abitanti: oggi è per la prima volta oltre quota 2000 (2.319.26).

La provincia che ha fatto registrare più contagi è Ancona con 2.122. Seguono Pesaro Urbino 1.977, Macerata 1.392, Ascoli 1.097, Fermo 859, più 301 da fuori regione.

La fascia d’età fra 25-44 anni fa registrare con 2.100 casi, quella 45-59 fa registrare 2.045 casi. Sono ben 2.109 quelli tra i ragazzi da zero a 18 anni, 465 tra 19-24enni, 1.029 tra over 60. Sono 658 i sintomatici, 2.033 i contatti domestici, 3.154 i contatti stretti di casi positivi, 1.782 i casi in fase di approfondimento epidemiologico, 31 nella casella positivi in ambiente di vita socialità, 62 in setting scolastico/formativo, 3 nei contatti in setting lavorativo, 2 nei contatti in setting assistenziale, 2 negli screening sanitari e 51 nei casi extra regione.

Nelle Terapie intensive il 73% dei ricoverati non è vaccinato (ieri era il 76%), il 66% nell’Area medica (ieri era il 64%).

 

(in aggiornamento)

 



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X