Quantcast
facebook rss

Ascoli, Sottil intensifica la preparazione: per il match contro il Pordenone saranno decisivi i tamponi di domani

SERIE B - Prosegue con un po' di apprensione l'avvicinamento alla sfida di sabato contro la squadra friulana. Il tecnico bianconero ha sottoposto i suoi ad una doppia seduta: nel pomeriggio allenamento congiunto con la Primavera. Lega B: sabato al "Del Duca" sarà possibile donare beni di prima necessità per le popolazioni colpite dal conflitto in Ucraina
...

 

di Salvatore Mastropietro

 

La sosta per le Nazionali avrebbe dovuto svolgersi in un clima di relativa tranquillità per preparare al meglio il rush finale decisivo, ma alla fine si è trasformata in tutto l’opposto in casa Ascoli. I casi Covid riscontrati negli ultimi dieci giorni all’interno del gruppo squadra hanno fatto vivere tutto il lavoro con molta apprensione per la preoccupazione del focolaio e del rischio rinvio (ancora presente, seppur divenuto via via più flebile) del match in programma sabato contro il Pordenone.

Allenamento al “Picchio Village”

 

Ad oggi la partita contro i friulani si giocherebbe regolarmente grazie ad almeno un paio di negativizzazioni certificate tra ieri ed oggi. Il numero ufficiale di positivi all’interno della rosa non è stato comunicato dalla società bianconera. L’ultimo aggiornamento risale a una settimana fa, quando ci si limitò a parlare di “diversi positivi”. Da quanto filtra, comunque, il dato sarebbe al di sotto della soglia dei 9, stabilita dall’ultimo protocollo come quella necessaria per l’eventuale spostamento della gara.

 

Per avere la conferma del regolare svolgimento di Ascoli-Pordenone si dovrà attendere l’esito dei tamponi a cui il gruppo squadra bianconero verrà sottoposto domani (giovedì).

Sottil al “Picchio Village” (foto Ascoli Calcio)

 

Nel frattempo mister Andrea Sottil ha potuto tirare un sospiro di sollievo e nella doppia seduta odierna ha provato ad incrementare il livello della preparazione in vista dell’importante sfida di sabato, che metterà davanti due squadre molto motivate seppur con obiettivi diametralmente opposti: una, l’Ascoli, vuole mettere in cascina punti importanti per consolidare quantomeno l’ottava posizione in classifica; l’altra, il Pordenone fanalino di coda del campionato, vuole giocarsi le ultime chance per provare a raggiungere una salvezza a dir poco complicata.

 

Nell’allenamento di questa mattina il gruppo è stato impegnato al “Picchio Village” in una seduta tattica collettiva e in un circuito di forza. Nel pomeriggio la squadra si è trasferita al “Del Duca” per svolgere un allenamento congiunto con la Primavera. Si tornerà in campo domani, sempre allo stadio, alle ore 14,30.

 

ARBITROFrancesco Cosso di Reggio Calabria è l’arbitro designato per dirigere Ascoli-Pordenone. Per il fischietto calabrese sarà il primo incrocio con il club bianconero nel corso della propria giovane carriera. Gli assistenti saranno Paolo Laudato della sezione di Taranto e Marco D’Ascanio di quella di Ancona. Quarto Ufficiale Davide Di Marco di Ciampino, al VAR Ivano Pezzuto di Lecce, AVAR Oreste Muto di Torre Annunziata.

 

LEGA B – In occasione delle prossime due giornate di campionato, gli stadi della Serie B diventano centri di raccolta viveri e beni di prima necessità da inviare alle popolazioni colpite dal conflitto russo–ucraino permettendo così ai tifosi di fornire il proprio contributo. Inoltre, il led di “B come Bambini” riporterà “B for Peace”, la stessa scritta presente sulla patch indossata dai calciatori.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X