Quantcast
Fratelli d'Italia
facebook rss

Quintana, la dama di Sant’Emidio: la scelta di agosto è ricaduta su Eleonora Malloni

ASCOLI - Ascolana, ha 31 anni e vive a Parma. E' una sportiva: da quattro anni lavora per la Federazione Rugby e per un Club della palla ovale della città emiliana. Ha già sfilato come dama a cavallo. Stavolta salgono invece in sella Valentina Carradori (Flavia Guiderocchi) e Giulia Fragnenti (Menichina Soderini). La marchesa Sgariglia sarà Nicoletta Laganà
...

Eleonora Malloni

 

di Andrea Ferretti

 

Il Sestiere di Sant’Emidio si affida a una dama sportiva per la Quintana di agosto. La scelta del Sestiere rossoverde è ricaduta su Eleonora Malloni, ascolana di 31 anni, che da quattro anni lavora per la Federazione Rugby e per un Club della palla ovale di Parma, la città dove vive dopo la laurea in Lingue Straniere conseguita a Roma.

 

E’ una sestierante doc perchè nel corteo di Sant’Emidio ha sfilato anche come dama a cavallo nel 2016, damigella e perfino portainsegne. «Corono un sogno – dice Eleonora – e sarà molto emozionata perchè la responsabilità di sfilare come dama e indossare quello splendido abito nero con dettagli rosso-verdi è davvero unica».

 

Le sarò “la dama della rosa rossa”, come vuole tradizione, ma il Sestiere si affida anche ad altre due prime donne che, a cavallo, vestiranno i panni delle guerriere Flavia Guiderocchi e Menichina Soderini.

 

Entrambe ascolane, la prima è Valentina Carradori, 37 anni, guida turistica, la seconda Giulia Fragnenti, infermiera all’ospedale di Ascoli che si è fatta e le hanno fatto davvero un bel regalo: proprio il giorno della Quintana compirà infatti 25 anni. 

 

Alla presentazione della “terna” di agosto” ci hanno pensato caposestiere e console, Mariangela Gasparrini e Vittorio Crescenzi. Assente (giustificato) perchè impegnato nelle prove della Quintana di Foligno, il cavaliere Pierluigi Chicchini. Una terna che diventa quaterna con la marchesa Sgariglia: a vestirne i panni sarà Nicoletta Laganà che per l’occasione tornerà da Torino dove vive

 

Per Sant’Emidio è l’occasione per ricordare le serate in taverna che culmineranno con la cena propiziatoria del 6 agosto, ma anche gli appuntamenti con “Aperimidio 7.0” del 30 luglio al Chiostro di San Francesco, la seconda parte del “Grifo Art Festival” del 4 agosto, che dopo la musica stavolta è dedicato alla pittura. Si svolgerà infatti la stessa sera e nello stesso luogo in cui verrà realizzato il disegno del Sestiere: Piazza Roma. Il premio è alla memoria dell’indimenticabile Adele Cappelli.

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X