Quantcast
facebook rss

Quintana, una commercialista la dama di agosto di Porta Romana: è Milena Ciotti

ASCOLI - Dopo quelle di Porta Tufilla e Porta Solestà, svelata la terza dama dell'edizione di domenica 7 agosto. All'appello mancano le "prime donne" scelte da Sant'Emidio, Porta Maggiore e Piazzarola. In arrivo anche le "nuove" Castellane (stavolta 14 e non 13 come nella notturna), le guerriere dei Sestieri e le nobildonne del Gruppo Comunale
...

Milena Ciotti

 

di Andrea Ferretti

 

Sul treno incantato delle dame sale quella di agosto del Sestiere di Porta Romana. Ad accoglierla, nella speciale carrozza, le colleghe di Porta Tufilla e Porta Solestà. Manco a farlo apposta, sono le prime tre che sfileranno domenica 7 agosto nel corteo che precederà la Giostra. Alle prossima stazione, sabato 16 luglio, salirà sul treno anche la dama di Sant’Emidio. Poi le ultime due passeggere di Porta Maggiore e Piazzarola.

 

La dama scelta da Porta Romana per agosto è Milena Ciotti, commercialista, ascolana doc di 37 anni. E’ in rampa di lancio dal 2021, ma il suo anno è questo. «Corono un sogno perchè fare la dama, per me che amo le tradizioni ascolane, è emozionante come vestire un abito da sposa – dice – la Quintana poi l’ho sempre seguita in ogni sua forma: il corteo, la Giostra, le gare, e frequento il Sestiere in tutte le iniziative ed eventi che organizza».

 

Ha già sfilato con Porta Romana come damigella nell’agosto 2005. Quella volta il Palio lo vinse il “suo” cavaliere Emanuele Capriotti. Lavora come commercialista ed è una sportiva. «Nei pochi ritagli di tempo che trovo – prosegue – faccio l’istruttrice alla palestra Ludus”. Fidanzata con Alessio, anche lui commercialista, dedica la sua partecipazione alla Quintana come dama alla famiglia: i genitori e la sorella più piccola Federica. Che costume indosserà? “E’ top secret, con le signore che mi aiutano al Sestiere abbiamo deciso di svelarlo solo quel giorno».

 

Oggi mercoledì 13 luglio a presentarla nel giardino della sede di Sestiere in Viale Treviri, il comitato rossoazzurro, in primis il console Luigi Tulli, il caposestiere Luigi De Santis. Sono loro due a cingerle il collo con il fazzolettone, rito entrato ormai a far parte della tradizione quintanara. Presenti anche il cavaliere Lorenzo Melosso e la dama di luglio Ilaria Poli, in una sorta di passaggio di consegne.

 

Rispetto a chi l’ha preceduta – non solo lei perchè questo vale per tutte le dame di agosto – ha una visibilità superiore, ovvero più giorni a disposizione da vivere da “signora del Sestiere”. Sul tema anticipazioni, Tufilla e Solestà hanno comunque battuto tutti sul tempo con una doppia Valentina, rispettivamente Piccinini di Porta Tufilla e Leonardi di Porta Solestà.

 

De Santis, Milena Ciotti, Tulli

Il treno delle dame ovviamente è a disposizione anche per le Castellane che ad agosto saranno 14 e non 13 perchè in corteo ci sarà un Castello in più, Montegallo, che ha saltato luglio poichè i costumi non erano ancora pronti. Adesso sì, quindi si va in scena.

 

Una carrozza del treno è infine riservata alle guerriere Flavia Guiderocchi e Menichina Soderini (Sant’Emidio) e Elisabetta Trebbiani (Piazzarola) e alle varie nobildonne, in primis quella del Magnifico Messere e quelle dei quattro Capitani di Quartiere che sfilano tutte nel Gruppo Comunale.

 

Il caposestiere Luigi De Santis, la dama Milena Ciotti, il cavaliere Lorenzo Melosso, il console Luigi Tulli




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X