Quantcast
facebook rss

Pagelle Ascoli: Gondo esagerato, Botteghin solito muro, Buchel grande orchestratore

SERIE B - L'attaccante scherza con i difensori avversari che non riescono ad arginarlo in nessuna maniera. Dalle parti del difensore per gli avversari è sempre disco rosso. Il centrocampista guida la squadra con impressionante naturalezza. Dionisi: una rete annullata e un quasi gol
...

Ciciretti, Falzerano e Falasco prendono posto sull’aereo in partenza da Palermo

 

 

di Andrea Ferretti

 

LEALI 6,5 – Il colpo di testa di Segre lo beffa in una zona dove sarebbe potuto uscire in presa alta. Nel finale respinge coi pugni il calcio piazzato di Stulac

 

DONATI 6,5 – Tiene botta in fase difensiva contro Valente, il migliore del Palermo, e quando ha spazio si spinge in avanti dando sostegno a Lungoyi. Suo il cross da cui nasce il primo gol

 

BOTTEGHIN 7,5 – Ennesima prestazione quasi perfetta per il centrale brasiliano. E’ sempre al posto giusto al momento giusto con anticipi decisi e puntuali. Dai suoi piedi parte anche l’azione del secondo gol

 

BELLUSCI 7 – Tiene sotto controllo Brunori e chiunque capiti dalle sue parti. Esce con i crampi tra gli ingenerosi fischi dei suoi ex tifosi

 

FALASCO 6,5 – Bada più alla fase difensiva, ma si rende pericoloso calciando punizioni velenose non sfruttate dai compagni

 

COLLOCOLO 6,5 – Combatte su ogni pallone con la solita generosità tentando anche qualche scorribanda senza fortuna. Lascia il posto ad Eramo dopo aver speso tutto

 

BUCHEL 7,5 – Qualche errore di troppo nel primo tempo, poi entra in partita non sbagliando più niente. Nonostante una vistosa fasciatura alla testa, è lucido in entrambe le fasi risultando uno dei migliori in campo

 

CALIGARA 7 – Pressa chiunque macinando chilometri e recuperando palloni preziosi. Sua la geniale imbucata che manda in porta Gondo per il secondo gol

 

LUNGOYI 6 – Parte bene con accelerazioni pericolose, poi si spegne ed esce di scena. La sua partita dura meno di un’ora prima di lasciare il posto a Falzerano

 

GONDO 9 – E’ la sua serata. Scherza con la difesa del Palermo facendo reparto da solo e si porta a casa il pallone dopo aver realizzato una tripletta memorabile. Il secondo gol è un capolavoro

 

BIDAOUI 6,5 – Quando ha la palla tra i piedi è difficile portargliela via. Sfiora il quarto gol, che avrebbe meritato, ma la mira è imprecisa

 

FALZERANO (dal 9’st) 6 – Sostituisce Lungoyi e porta forze fresche contribuendo a mantenere il vantaggio

 

DIONISI (dal 28’st) 6 – Subentra a Gondo e realizza il quarto gol che però viene annullato per fuorigioco. Poi ne sfiora un altro

 

ERAMO (dal 27’st) 6 – Ultimo spezzone al posto di Collocolo quando serve ossigeno e freschezza

 

SIMIC (dal 40’st) S.V. – Ultimi undici minuti per l’acciaccato Bellusci. Esordio in campionato




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X