Quantcast
facebook rss

L’Ascoli a Palermo per una prova di maturità: 176 tifosi al “Barbera” per spingere il Picchio verso il colpaccio

SERIE B - I bianconeri pronti per la prima trasferta del proprio campionato. Bellusci (grande ex) e compagni potranno contare ancora su un gran numero di supporters, che non si sono fatti intimorire dal lungo viaggio. Mister Bucchi alle prese con un paio di ballottaggi di formazione per il suo 4-3-3. Corini punta sui nuovi arrivati Stulac e Di Mariano. Arbitra Minelli, calcio d'inizio alle 20,45
...

L’undici sceso in campo contro la Spal (foto Ascoli Calcio)

 

di Salvatore Mastropietro

 

Dopo le prime due sfide tra le mura amiche del “Del Duca”, che hanno fruttato un totale di quattro punti (3 con la Ternana, 1 con la Spal), per l’Ascoli è arrivato il momento della prima partita fuori casa. E sarà un impegno tutt’altro che banale in un palcoscenico come il catino del “Renzo Barbera” di Palermo contro una neopromossa fresca di un entusiasmante salto di categoria e di un successivo ambizioso cambio di proprietà.

 

La cabala non sorride particolarmente ai bianconeri, che in casa rosanero sono riusciti ad imporsi una sola volta in 15 precedenti. Era il 16 gennaio 2001 ed il Picchio si impose con un gol di Eddy Baggio. L’ultimo incrocio tra i due club risale, invece, al 27 dicembre 2018: 3-0 per il Palermo caratterizzato da un clamoroso autogol del portiere Perucchini.

 

Cristian Bucchi

Le sensazioni in casa bianconera sono comunque positive. Mister Cristian Bucchi, che ha rilasciato ieri le consuete dichiarazioni prepartita, ha parlato di un gruppo in crescita, soprattutto a livello tattico. Per fare bene a Palermo, comunque, servirà evitare quei numerosi errori tecnici commessi una settimana fa contro la Spal. Sarà, in questo senso, una bella prova di maturità per i bianconeri, che dovranno confermare la propria solidità fisica e mentale.

 

Mendes, Bucchi, Valentini, Pulcinelli e Gondo prima della partenza verso Palermo (foto Ascoli Calcio)

La squadra è partita oggi per Palermo dall’aeroporto di Roma Fiumicino. Il patron Massimo Pulcinelli ha raggiunto i suoi per un saluto, approfittandone anche per conoscere l’ultimo arrivato Pedro Mendes. Il centravanti portoghese non è ancora stato ufficializzato (restano da risolvere le ultime questioni burocratiche), ma ha comunque viaggiato con i nuovi compagni per iniziare a prendere confidenza con l’ambiente Picchio. L’Ascoli potrà contare anche domani sul sostegno di numerosi tifosi, che non si sono fatti intimorire dalla trasferta a dir poco impegnativa. Saranno 176 i presenti nel settore ospiti. E in un periodo come questo, soprattutto a livello economico, si tratta di un dato che vale ancora di più. Per i settori locali, invece, sono al momento oltre 8.000 i biglietti venduti e si attende un numero simile ai presenti nel primo match casalingo contro il Perugia (18.000).

 

Gondo (foto Ascoli Calcio)

A livello di formazione Bucchi deve risolvere un paio di ballottaggi per il suo 4-3-3. I primi due riguardano il reparto difensivo, dove sulle fasce Salvi (ex di turno come Bellusci) e Falasco sono attualmente in vantaggio sui giovani Donati e Falasco. A centrocampo, invece, si va verso la conferma del terzetto formato da Buchel, Collocolo e Caligara. Nel tridente offensivo è praticamente sicuro del posto Bidaoui, mentre Gondo e Lungoyi (entrambi favoriti) si giocano il posto con Dionisi e Falzerano.

 

In tutto sono 24 i calciatori a disposizione del tecnico bianconero per la sfida di domani. C’è anche Dario Saric, che dovrebbe comunque presto lasciare l’Ascoli in direzione Palermo. Ancora out Iliev e De Paoli, che restano fuori rosa e in uscita. Questa la lista completa dei convocati con i rispettivi numeri di maglia: 12 Bolletta, 13 Guarna, 1 Leali, 55 Bellusci, 33 Botteghin, 20 Donati, 54 Falasco, 21 Giordano, 5 Quaranta, 2 Salvi, 4 Simic, 77 Buchel, 8 Caligara, 18 Collocolo, 27 Eramo, 99 Fontana, 32 Giovane, 30 Saric, 26 Bidaoui, 10 Ciciretti, 9 Dionisi, 23 Falzerano, 15 Gondo, 7 Lungoyi.

 

LE PROBABILI FORMAZIONI

 

PALERMO (4-2-3-1): Pigliacelli; Buttaro, Bettella, Nedelcearu, Crivello; Broh, Stulac; Elia, Floriano, Di Mariano; Brunori. Allenatore: Corini

 

ASCOLI (4-3-3): Leali; Salvi, Botteghin, Bellusci, Falasco; Collocolo, Buchel, Caligara; Lungoyi, Gondo, Bidaoui. Allenatore: Bucchi

 

Arbitro: Minelli di Varese (assistenti Bottegoni di Terni e Miniutti di Maniago, quarto ufficiale Catanoso di Reggio Calabria, Var Rapuano di Rimini, Avar Marchi di Bologna)

 

Stadio: Renzo Barbera, ore 20,45




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X