Quantcast
facebook rss

Governo, ufficializzati gli incarichi anche per i tre parlamentari piceni di Fratelli d’Italia

IL SENATORE Guido Castelli sarà il capogruppo del partito nella Commissione Finanze e Tesoro. La deputata Lucia Albano ricoprirà il ruolo di sottosegretario di Stato per l'Economia e le Finanze. L'altra deputata Rachele Silvestri siederà nella commissione Ambiente, Territorio, Lavori pubblici
...

I parlamentari marchigiani di Fratelli d’Italia. Tre arrivano dal Piceno: Guido Castelli (primo a sinistra), Lucia Albano (terza da sinistra), Rachele Silvestri (prima a destra)

 

Con le nomine interne alle Commissioni del Senato, avvenute oggi giovedì 10 novembre, è completo il quadro degli incarichi ricoperti dai parlamentari marchigiani di Fratelli d’Italia. Tra di loro anche tre piceni: la sambenedettese Lucia Albano e l’ascolana Rachele Silvestri alla Camera, più la new entry Guido Castelli, ascolano, al Senato.

 

Lucia Albano ricoprirà il ruolo di sottosegretario di Stato per l’Economia e le Finanze. Rachele Silvestri siederà nella VIII Commissione Ambiente, Territorio, Lavori pubblici. Guido Castelli sarà capogruppo di FdI nella VI Commissione Finanze e Tesoro.

 

Gli incarichi sono stati ufficializzati anche per i deputati Antonio Baldelli che sarà componente della IX Commissione (Trasporti) e Stefano Benvenuti Gostoli in quella Ambiente, Territorio, Lavori pubblici) e per la senatrice Elena Leonardi che sarà segretario della X Commissione Affari sociali, Sanità, Lavoro pubblico e privato, Previdenza sociale.

 

Ecco le dichiarazioni della stessa Leonardi, che nelle Marche è coordinatore di Fratelli d’Italia: «Sono veramente orgogliosa della squadra marchigiana di Fratelli d’Italia, le cui qualità sono state riconosciute anche dai colleghi e dal Presidente del Consiglio Giorgia Meloni che ha voluto indicare un’esponente marchigiana per far parte del Governo in qualità di Sottosegretario. Siamo pronti a lavorare nell’interesse dell’Italia e delle Marche, occupandoci di temi diversi che vanno dalle infrastrutture alla sanità, dalla tutela ambientale al rilancio della nostra economia».

 

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X