Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook rss

La Samb, tra mille problemi societari, cerca l’impresa nella tana della capolista Pineto

SERIE D - Sulla carta sembra già essere una partita segnata per i rossoblù, ma il tecnico Manoni confida nello spirito di rivalsa: «In questo momento, però non bisogna pensare alla squadra che andremo ad affrontare, ma si deve ritrovare con il lavoro quell’unione di intenti che serve per uscire fuori da questa precaria situazione". Mancheranno Proia e Luzzetti. Dubbio Conson
...

 

di Benedetto Marinangeli

 

Sembra essere una partita già segnata, almeno nel pronostico quella di domani tra Pineto e Samb. Da Una parte la copolista che nonostante la sconfitta di Senigallia continua a primeggiare nel girone, dall’altra una Samb che oltre ormai agli atavici problemi societari è da tempo nel lungo tunnel della crisi. Il punto conquistato con la Nuova Florida non alimenta sufficienti garanzie per il match di domani in terra abruzzese. Netto ed evidente il divario tecnico ma soprattutto mentale tra le due formazioni.

 

Mister Manoni (foto Sambenedettese Calcio)

Ed il fatto di partire svantaggiati rispetto all’avversario potrebbe dare quella marcia in più che finora è mancata ad Angiulli e compagni. Manoni conta molto sullo spirito di rivalsa di una squadra che nonostante i gravi problemi economici vuole dimostrare a tutti il proprio valore. Certo, non è facile giocare quando non si è sereni, ma arrivati a questo punto i rossoblù devono dare il massimo per loro stessi e per la maglia che indossano.

 

Manoni dovrà fare a meno non solo dei lungodegenti Chinellato e Guerrieri ma anche di Proia e Luzzetti, mentre è ancora in forte dubbio Conson. E poi c’è l’interrogativo Cardella da sciogliere. E cioè se l’ex Pineto sarà in campo domani oppure tornerà in panchina con domenica scorsa. Decisione che il tecnico rossoblù prenderà nelle ore precedenti l’incontro.

 

«Per noi – dice mister Manoni alla vigilia – ogni partita è stra importante. Ci attende una gara tosta e difficile con un Pineto che sta meritando la leadership del girone. Ma da parte nostra dobbiamo mettere in campo il doppio delle forze, grande compattezza e grande cuore. La formazione abruzzese può contare su una rosa forte in ogni reparto ed in settimana abbiamo lavorato per concederle poco spazio tra le linee per poi una volta recuperato palla provare a farle male. In questo momento, però -conclude il tecnico rossoblù- non bisogna pensare alla squadra che andremo ad affrontare ma bisogna ritrovare con il lavoro quell’unione di intenti che serve per uscire fuori da questa precaria situazione».

 

Pineto-Samb sarà diretta da Colannino di Nola, assistenti Granata e Romagnoli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X