Quantcast
facebook rss

Samb, fuori il carattere: contro il Chieti Manoni chiede ai suoi uno scatto di orgoglio

SERIE D - Il nuovo tecnico rossoblù: «Mi aspetto sicuramente una grande prova di carattere, soprattutto riguardo l’atteggiamento e la consapevolezza di volersi a tutti i costi tirar fuori da questa situazione». Proia infortunato, out anche il portiere Guerrieri e i lungodegenti Mauthe e Chinellato
...

Mister Manoni

 

di Benedetto Marinangeli

 

«Mi aspetto sicuramente una grande prova di carattere, soprattutto riguardo l’atteggiamento e la consapevolezza di volersi a tutti i costi tirar fuori da questa situazione». Testi e musica di Manolo Manoni alla vigilia del match con il Chieti. Una gara fondamentale per la Samb che oggi ha un unico obiettivo e cioè quello di tenere a distanza la zona playout.

 

«Dovremo fare una partita con atteggiamento positivo, determinazione, sacrificio –aggiunge il tecnico rossoblù– stando sempre più compatti possibile, sotto tutti i punti di vista, soprattutto mentali. Mi aspetto una grande prova in tal senso e non condannerò mai un errore tecnico. Allo stesso tempo sono convinto che i ragazzi in campo risponderanno alla grande».

 

Al Riviera arriverà un Chieti ringalluzzito dal successo sulla Vigor Senigallia e che sopravanza in classifica di un punto la Samb. «La gara di domani -è sempre Manoni che parla- nasconde insidie, come tutte le partite. Affrontiamo una squadra che negli ultimi periodi ha raggiunto una consapevolezza, una sicurezza mentale in più rispetto alla prima parte del campionato. È una squadra che vuole trovare continuità e che ha dimostrato di mettere in difficoltà anche una squadra come il Senigallia, facendo una grande prova. Verranno a San Benedetto per farci continuare questa striscia negativa ma noi dovremo essere bravi sotto l’aspetto mentale a rispondere colpo su colpo e a ritrovare la qualità che questa Samb ha».

 

Manoni punta molto sulla voglia di rivincita di Angiulli e compagni. «Domani, l’aspetto principale sarà quello della testa, l’atteggiamento mentale. Il Chieti verrà qua per metterci in difficoltà ma troverà sicuramente una squadra vogliosa e carica d’orgoglio per tirarsi fuori. Domani c’è da fare una grande prova d’orgoglio».

 

Numerose, come al solito, saranno le assenze in casa Samb. Oltre ai lungodegenti Chinellato e Mauthe, fermi ai box ci sono il portiere Guerrieri (stiramento alla coscia ed almeno un mese abbondante fuori gioco) ed anche Daniele Proia che giovedì ha accusato un risentimento muscolare e domani non sarà in campo.

 

«Al di la degli infortuni e dei cerotti- sentenzia Manoni– dobbiamo dare il massimo. I ragazzi vogliono tornare a sorridere all’interno dello spogliatoio. La sensazione che non siano contenti c’è, ma allo stesso tempo ho trovato un gruppo voglioso di riscattarsi. E domani mi aspetto questo».

 

Al posto dell’infortunato Guerrieri ci sarà il giovane Berti con Corci in panchina, mentre novità potrebbero esserci a centrocampo dopo l’infortunio di Proia. Possibile l’impiego in contemporanea di Lulli e Angiulli come intermedi con Favo a dirigere le operazioni. A meno che Manoni non preferisca dare fiducia a Feliz Rabacal ed allora sarà Torromino ad agire dietro gli attaccanti Cardella e Vita. Altrimenti sarà l’under Marras ad agire in avanti. Samb-Chieti sarà diretta da Campazzo di Genova, assistenti Cantatore e De Palma.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X