Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook rss

Samb: buon pari (0-0) sul campo della capolista Pineto, ma nel finale l’arbitro ci mette lo zampino

SERIE D - Colannino di Nola interrompe a pochi secondi dal termine una chiara occasione da rete dei rossoblù lanciati verso la porta del Pineto. Veementi le proteste, ne fa le spese mister Manoni espulso. Pareggio importante che relega però Angiulli & C. in zona playout dopo la vittoria della Roma City sul Fano
...

 

di Benedetto Marinangeli

 

“In cauda venenum”, nella coda il veleno. Il detto latino si può tranquillamente accostare a ciò che è accaduto al comunale di Pineto nei minuti di recupero del match tra la capolista e la Samb. 48′ st Njambè mette in mezzo il pallone su cui è bravissimo Marone ad intercettarlo all’ultimo momento. La Samb riparte immediatamente con tre rossoblù in proiezione offensiva contro due difensori abruzzesi.

 

Capitan Angiulli (foto Sambenedettese Calcio)

Cardella allarga per Marras con il classe 2002 che aggancia il pallone ed è pronto ad involarsi verso la porta difesa da Mercorelli. Ma a questo punto l’arbitro Colannino di Nola fischia la fine dell’incontro. Il fischietto campano interrompe così una chiara occasione ma mancavano ancora alcuni secondi allo scadere dei quattro minuti di recupero concessi dal direttore di gara. Veementi le proteste dei rossoblù che accerchiano l’arbitro con mister Manolo Manoni che viene espulso.

 

E così si chiude sullo 0-0 una partita che ha visto la Samb giocarsela alla pari con la capolista. Manoni cambia modulo tattico passando ad un coperto 4-4-2. C’è Marone tra i pali con la linea difensiva composta da Mauthe, Zaffagnini, Karkalis e Agostinone. A centrocampo ecco Alboni, Favo, Angiulli e Marras, con Torromino a fianco del baby Del Moro in avanti. Un atteggiamento che ha premiato con il Pineto che è rimasto imbrigliato nella ragnatela disegnata dai rossoblù.

 

Amaolo non se la sente ancora di rischiare dal primo minuto il bomber Njambè ancora non al meglio dopo l’infortunio al ginocchio con l’ex Emili, Maio e Allegretti in avanti. Al 15’ è Angiulli su punizione ad impegnare nella deviazione in angolo Mercorelli. Tre minuti dopo è Del Moro a provarci ma il suo rasoterra non inquadra la porta. Al 22’ ancora Samb pericolosamente in avanti, Cross dalla sinistra di Marras, Torromino rimette in mezzo, la palla arriva a Mauthe che da centro area calcia forte quasi a colpo sicuro, un difensore di casa respinge a pochi metri dalla linea. I rossoblù soffrono un po’ le iniziative del Pineto nei minuti finali del primo tempo ma reggono bene l’urto della capolista.

 

Nella ripresa ci prova subito Allegretti il cui colpo di testa viene bloccato a terra da Marone. Al 22’ un altro episodio dubbio che ha come protagonista Colannino di Nola. Contropiede fulmineo della Samb con Alboni con Mercorelli che esce alla disperata addirittura oltre la linea del centrocampo falciando l’esterno rossoblù. L’estremo difensore abruzzese viene soltanto ammonito con Angiulli e compagni che ne reclamano l’espulsione.

 

Al 34’ la prima nitida occasione da rete per il Pineto. Njambè apre per Foglia che dall’interno dell’area di rigore, un po’ defilato a sinistra, calcia di prima intenzione con la palla sibila non lontano dalla traversa della porta difensa da Marone. E si arriva così ai minuti finale dove praticamente succede di tutto.

 

La Samb esce dal comunale di Pineto con un punto che però non le permette di restare fuori dalla zona playout. Anzi ora dopo il successo della Roma City sul Fano, Angiulli e compagni vi sono finiti dentro. Sabto prossimo match interno con il fanalino di coda Tolentino. Una gara da vincere ad ogni costo.

 

Il presidente Roberto Renzi non si è fatto vedere neppure a Pineto. La società rossoblù è prossima al collasso.

 

Mister Manoni espulso (foto Sambenedettese Calcio)

PINETO: Mercorelli, Di Filippo, Nonni (23′st Pica), Forgione (45′st Braghini), Foglia, Maio (23′st Njambè) Traini, Domizi, Allegretti, Ceccacci, Emili (23′st Minincleri). A disposizione: D’Egidio, Marchegiani, Piccioni, Lucarini, Milani. Allenatore: Amaolo

 

SAMB: Marone, Zaffagnini, Favo (35′st Lulli), Torromino (35′st Cardella), Agostinone (25′st Vita), Mauthe, Marras, Angiulli, Del Moro (25′st Viscardi), Karkalis, Alboni (38′st Feliz Rabacal). A disposizione: Mazzi, Murati, Amato, Tassi. Allenatore: Manoni.

 

Arbitro: Colannino di Nola (assistenti Granata e Romagnoli)

 

Note: spettatori 700 circa di cui 160 provenienti da San Benedetto. Espulso a fine partita l’allenatore Manoni (S). Ammoniti: Mauthe (S). Nonni (P) e Mercorelli (P). Angoli 4-2 per il Pineto. Recupero 0’+4′


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X