facebook rss

Romano Fenati, speranze addio:
il ritorno in pista forse nel 2019

MOTOMONDIALE - Dopo essere stato ascoltato insieme al suo legale a Mies, in Svizzera, la Federazione Motociclistica Internazionale ha deciso di ritirargli la licenza internazionale per tutto il 2018. Una nuova per il 2019 potrà essergli concessa alle condizioni stabilite dal regolamento

“Il 18 settembre Romano Fenati ha partecipato a un’udienza nella sede della FIM a Mies, in seguito all’episodio accaduto durante la gara della classe Moto2 a Misano domenica 9 settembre. Fenati, accompagnato dal suo rappresentante legale, è stato ricevuto dal presidente della FIM Vito Ippolito e dal vice amministratore delegato e direttore dell’ufficio legale Richard Perret. Al signor Fenati è stato chiesto di spiegare personalmente le azioni compiute a Misano, che hanno scatenato reazioni estreme sia nei media tradizionali che sui social media.

Romano Fenati (Foto Ansa)

Durante l’incontro, i rappresentanti della FIM hanno sottolineato la profonda preoccupazione da parte della Federazione per la sicurezza di tutti i piloti e degli altri partecipanti alle competizioni motociclistiche. Hanno inoltre evidenziato l’importanza attribuita al fair play nello sport motociclistico. Essendo a conoscenza che i piloti, e in particolari quelli che hanno raggiunto il più alto livello nello sport, sono soggetti a molte pressioni sia dentro che fuori la pista, hanno ricordato al signor Fenati la profonda influenza che gli atleti di alti livello possono avere sui tifosi e sui giovani e lo hanno esortato a essere consapevole delle sua responsabilità per potere dare un esempio positivo in futuro. In seguito alla discussione con il pilota e il suo rappresentante, la FIM ha deciso di ritirare la licenza internazionale del signor Fenati fino al termine dell’anno in corso. Una nuova licenza internazionale per la stagione 2019 potrà essergli concessa sotto le condizioni stabilite nel regolamento della FIM”.

Il “gesto” compiuto a Misano

E’ questo il testo del comunicato ufficiale emesso dalla Federazione motociclistica internazionale, con sede a Mies in Svizzera, che archivia di fatto il 2018 di Romano Fenati, il pilota ascolano di Moto2 il quale, nel corso del Gran Pemio della Repubblica di SanMarino e della Riviera di Rimini commise la “follia” di affiancare Stefano Manzi e tirargli il freno anteriore della moto durante la gara di Moto2. Bandiera nera subito, squalifica per due gare, le accuse, le polemiche, le giustificazioni, le scuse, il ritiro della tessera e della licenza velocità da parte della Federazione motociclistica italiana, il perdono, la possibilità di rientrare in pista dopo il doppio cartellino rosso, diventare testimonial per la sicurezza (idea di Carmelo Ezpeleta, numero uno della Dorna). Sul “caso Fenati” si è detto e scritto di tutto. Ora è arrivata l’ufficializzazione del ritiro della licenza internazionale. Il pilota ascolano, accompagnato dal suo legale, è stato ricevuto dal presidente della Fim, Vito Ippolito, e dal vice direttore generale e direttore giuridico della Fim, Richard Perret, per spiegare di persona il suo gesto che ha dato origine a molte reazioni fra i media e i social. In qualche modo sconfessato il giudice Fim MotoGP, Stewards Panel, che a Misano lo aveva squalificato per due Gran Premi. Tutto ciò accade quasi in concomitanza con la prima delle tre giornate del Gran Premio d’Aragona, in Spagna, dove oggi si sono svolte le prove libere che si chiuderanno domani insieme alle qualifiche, poi domenica la gara. Per chiudere il Motomondiale 2018, dopo il G.P. d’Arangona restano quelli del Giappone, d’Australia, della Malesia e di Valencia.

Fenati testimonial per la sicurezza E il boss delle moto lo rivuole in pista

Sospensione attività sportiva e federale: il Tribunale federale conferma la linea dura nei confronti di Romano

Il caso Fenati tiene banco, Manzi tende la mano «Sono pronto a perdonarlo»

Fenati, ritirate tessera e licenza Armando De Vincentis «Ha sbagliato, ma va perdonato»

Fenati, condanna unanime Crutchlow: «Mai più su una moto» Romano abbozza una difesa

Follia di Romano Fenati che rischia di trasformare in tragedia il Gran Premio di Misano


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X