facebook rss

Il candidato Eliano D’Angelo
incontra i giovani della Consulta

OFFIDA - Dopo "Offida Solidarietà e Democrazia" (Luigi Massa), secondo faccia a faccia con "Obiettivi comuni per Offida". «Ci deve essere maggiore coesione tra i gruppi dei giovani offidani per portare avanti un discorso efficiente con l'Amministrazione comunale»
mercoledì 15 Maggio 2019 - Ore 17:40
Print Friendly, PDF & Email
La Consulta giovanile di Offida, dopo aver incontrato il candidato sindaco Luigi Massa per la lista “Offida Solidarietà e Democrazia”, è la volta del candidato sindaco Eliano D’Angelo per la lista civica “Obiettivi comuni per Offida” che vuole rappresentare un’alternativa credibile alla continuità del centrosinistra, che ha amministrato negli ultimi decenni. Sul programma elettorale viene presa in considerazione, la centralità del mondo giovanile attraverso la scuola e la formazione. Infatti nelle proposte, c’è la creazione di una “piazza dei ragazzi”, dove gli spazi, oltre alle attività scolastiche, si aprono a momenti di incontro e confronto, in cui i ragazzi assumono un ruolo di attori, esperienze artistiche ed eventi musicali, curate da associazioni presenti sul territorio.
Creare un laboratorio come spazio di condivisione che ospita molti giovani di diverse età, per generare processi inediti di sviluppo in diversi campi della cultura, produzione, economia e politica. I giovani imparano di più dai loro coetanei che dagli adulti.
Poi D’Angelo si confronta con i giovani presenti. «La nostra, dice, è una lista trasversale con un’ampia programmazione sviluppata in questi mesi e che vede in primis, l’efficienza dei servizi, il lavoro e il sociale. Una delle nostre battaglie principali sarà quella di fermare il calo demografico, avvenuto negli ultimi anni e cercando così di trattenere i giovani che tentano la fuga da Offida. Noi, prosegue, puntiamo molto sull’albergo diffuso per scongiurare il solito turismo mordi e fuggi. Vogliamo portare – conclude – il Polo museale nel plesso di Sant’Agostino e liberare gli edifici di via Roma per le strutture ricettive adeguate al nostro territorio».
Invece il consigliere uscente Luciano Mariani, rivolge due domande specifiche ai giovani presenti: «Ragazzi, vogliamo tornare a Offida soltanto per le festività e il Carnevale? Oppure parliamo di una generazione che vuole giocarsi la partita per il futuro, nella nostra cittadina? Infine – conclude Mariani – bisogna ottimizzare la proposta turistica con uno sportello web e il Comune non può pensare di fare impresa, promettendo posti di lavoro». Per il giovanissimo candidato Pietro Simonetti, infine, «ci deve essere maggiore coesione tra i gruppi dei giovani offidani, per portare avanti un discorso efficiente tra la Consulta giovanile e l’Amministrazione comunale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X