facebook rss

Covid-19, confermato un caso ad Ascoli
In isolamento domiciliare 53 persone
Fioravanti: «Il paziente è a casa,
non si è aggravato»

EMERGENZA CORONAVIRUS - Il bollettino del Gores parla di 592 contagi nelle Marche (contro i 479 di ieri) su un totale di 1.907 tamponi effettuati. Il sindaco annuncia controlli più repressivi su chi si sposta senza motivo valido: «No a cacce all'uomo e a notizie false che generano panico. Restate a casa»

 

L’ultimo bollettino del Gores, quello delle ore 12, conferma che ad Ascoli c’è un solo contagio da Coronavirus. Quindi la situazione, nelle ultime 24 ore, è rimasta la stessa. Aumentano però i casi in isolamento domiciliare, saliti a 53 (ieri erano 37), di cui 4 operatori sanitari.

Nel frattempo il sindaco Marco Fioravanti, annunciando controlli più stringenti da parte delle forze dell’ordine al fine di evitare gli spostamenti immotivati, ha fornito altre importanti informazioni. «Ho sentito telefonicamente la persona contagiata, ha la febbre ma sta in casa, non ci sono notizie di aggravamento o di ospedalizzazione del soggetto in questione -spiega il primo cittadino-. Non mettiamo in giro notizie false da caccia all’uomo verso una persona che ha seguito le linee guida e si era già messo in auto-isolamento. Continuiamo a controllare anche in maniera repressiva e cerchiamo di rimanere a casa senza generare panico. No agli assembramenti, restate a casa».

In tutta la regione i contagiati sono passati a 592 (contro i 479 di ieri) su un totale di 1.907 tamponi effettuati: in pratica un tampone ogni tre risulta positivo, la media infatti è del 31%. Nello specifico: 403 nel Pesarese, 142 nell’Anconetano, 32 nel Maceratese appunto, 11 nel Fermano e 1 nell’Ascolano, appunto. Cresce anche il numero delle persone ricoverate in terapia intensiva: 76 contro i 66 di ieri, su un totale di 330 persone ricoverate. Aumentano le persone in isolamento domiciliare: ieri erano 1909, oggi  toccata quota 2.226. Di queste 1.109 sono nel Pesarese, 721 nell’Anconetano, 177 nel Maceratese, 166 nel Fermano e 63 nell’Ascolano. Resta invariato invece, rispetto all’ultimo aggiornamento, di ieri il numero di morti: 22, con un’età media di poco superiore agli 80 anni e tutti con patologie pregresse. Un decesso a Porto Recanati, due ad Ancona e il resto nel Pesarese.

 

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X