Quantcast
facebook rss

Macerie e ricostruzione,
lettera a Conte e Legnini

ARQUATA - Comune, associazioni e comitati hanno redatto un documento per Parlamento e Governo con alcuni punti fondamentali. Chiesta anche l'attivazione di una zona a fiscalità privilegiata per il “primo cratere”
...

E’ di grande valore, non solo simbolico, l’iniziativa che vede insieme l’Amministrazione comunale, le associazioni e i comitati di cittadini concretizzata in una lettera-documento inviata, tra gli altri, al Presidente del Consiglio Conte, al Ministri dell’Economia Gualtieri, a quello delle Infrastrutture De Micheli e al commissario per la ricostruzione Legnini.

Il sindaco di Arquata Petrucci con il presidente Conte (foto Vagnoni)

Il Decreto Rilancio, attualmente in discussione, è un banco di prova per varare provvedimenti che, approvati, darebbero impulso alla ricostruzione al Centro Italia terremotato e soprattutto al “primo cratere”, quello dove più grande è stata la distruzione e più lontana sembra la ripartenza.

Arquata, attraverso i suoi amministratori e le sue associazioni, prova a dire la sua, con una lista di proposte unitarie che è già in sé risultato importante – una prima assoluta in tutto il cratere – ottenuto grazie al lavoro e alla disponibilità dei soggetti in campo.

In primis, lo sblocco nella rimozione delle macerie e la richiesta delle linee guida in materia di ricostruzione alla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio delle Marche

I punti messi nero su bianco, in sintesi, riguardano anche il Sisma bonus l’ecobonus al 110% applicato anche per le seconde case nel “primo cratere”, con un’estensione temporale al 2025/26 che ne consenta il reale utilizzo anche nelle zone perimetrate.

Poi, l’attivazione di una zona a fiscalità privilegiata per il “primo cratere”, la stabilizzazione per il personale a tempo determinato assunto con i fondi del terremoto, un iter semplificato per il finanziamento e la realizzazione delle opere pubbliche e, infine, alcune criticità dell’ordinanza 100.

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X