facebook rss

Emergenza Coronavirus,
deceduta un’anziana ricoverata nella Rsa

OFFIDA - Si è aggravata nella tarda serata di domenica per poi andarsene all'alba. Momenti di apprensione all'Isc "Falcone e Borsellino", in via precauzionale niente lezioni per i ragazzi

di Simone Corradetti

L’emergenza Coronavirus non si placa facilmente, continuando il suo percorso virale in Italia, e nel mondo. Anche nella Vallata del Tronto non si scherza, visto il numero dei contagi tra la popolazione, e nelle strutture assistenziali.

La Rsa di Offida

Nella tarda serata di ieri, 22 novembre, un’anziana donna di Offida, che si trovava ricoverata nella Rsa di Via Garibaldi, e risultata positiva al Covid nei giorni scorsi, si è aggravata per poi spegnersi nelle prime ore dell’alba di oggi, 23 novembre. La notizia della sua scomparsa, arrivata subito tra gli offidani, ha sconvolto il paese in cui viveva da sempre con grande stima da parte di tutti, suscitando cordoglio e vicinanza alla famiglia.

«Ho ricevuto un’altra brutta notizia, perché è venuta a mancare una nostra concittadina, e questo ci rattrista molto. Ci uniamo al dolore dei suoi familiari». Sono le parole del sindaco di Offida Luigi Massa, dopo la comunicazione ufficiale delle autorità sanitarie.

Nelle ultime quarantotto ore, oltre alla persona deceduta, ci sono stati momenti di apprensione nell’istituto comprensivo “Falcone e Borsellino”, perché un’insegnante era risultata positiva al test rapido sul Coronavirus, per poi essere smentito dal tampone molecolare che ha di fatto dato un riscontro negativo. Le classi della scuola primaria di Offida e Castorano, non hanno fatto lezione oggi, 23 novembre, in via del tutto precauzionale, ma torneranno sui banchi scolastici da domani.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X